ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / ARPA Imprese / Autorizzazioni e Controlli / Fonti Energetiche Rinnovabili - FER
Home / ARPA Imprese / Autorizzazioni e Controlli / Fonti Energetiche Rinnovabili - FER

Arpa per le imprese

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Fonti Energetiche Rinnovabili

Le Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) sono tutte le fonti di energia non fossili: solare, eolica, idraulica, geotermica, del moto ondos​​​o e le biomasse.

Le energie rinnovabili rappresentano una concreta opportunità di sviluppo sostenibile​ e di accesso all’energia in aree remote del pianeta poiché consentono un uso più razionale delle risorse, una riduzione delle emissioni di gas serra e dell’inquinamento atmosferico, una diversificazione del mercato energetico e una sicurezza di approvvigionamento energetico.

Tuttavia tra le FER alcune comportano un maggior impatto ambientale​​ di altre e sono quelle derivanti da biomasse, bioliquidi e biogas.

Per avere informazioni più dettagliate è possibile consultare il sito di Regione Lombardia​ www.reti.regione.lombardia.it sotto la sezione Energia.

​​

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Quali sono le tipologie di autorizzazioni FER

​​​

Nel 2012 la Regione Lombardia ha approvato con D.G.R. n. 3298 del 18/04/2012 le nuove linee guida regionali sulle procedure di autorizzazione degli impianti di produzione dell'energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili.

La direttiva fornisce le indicazioni riferite a:

  • la costruzione e l'esercizio;
  • gli interventi di modifica, potenziamento, rifacimento totale o parziale;
  • la riattivazione degli impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili.
​ ​

A seconda della tipologia di impianto sono previste diverse autorizzazioni.

​ ​
  1. AUTORIZZAZIONE UNICA​ ai sensi dell'art. 12 del D.lgs n. 387/2003
    • Quali impianti:
      impianti che eseguono la combustione di Biomasse - Bioliquidi - Biogas secondo i criteri riportati nel paragrafo 3.5 punti 7-8-9 della DGR n. 3298 del 18/04/2012.
    • Chi rilascia l'autorizzazione:
      l’autorizzazione unica (di cui all’art. 12 del D.lgs n. 387/2003) è rilasciata dalla Provincia territorialmente competente, ai sensi dell’art. 28 comma 1 lett. e bis) della l.r. 26/2003 e s.m.i. Il modello della domanda e della relazione tecnica da allegare e le indicazioni per gli oneri istruttori da versare sono disponibili sul sito internet della Provincia su cui lo stabilimento risiede.​
    • Iter autorizzativo:
      il procedimento di autorizzazione unica si esplica attraverso una o più Conferenze di Servizi per l’acquisizione dei pareri, recanti anche le prescrizioni o le richieste di integrazioni al progetto dell’impianto, che concorrono all’espressione dell’esito della Conferenza.
  2. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (PAS)
    • ​Quali impianti
      Sono assoggettati al procedimento di Procedura Abilitativa Semplificata gli impianti che eseguono la combustione di Biomasse - Bioliquidi - Biogas elencati nel paragrafo 3.4 DGR n. 3298 del 18/04/2012.
    • Chi rilascia la PAS
      Il Comune territorialmente interessato dalla costruzione dell’impianto.

  3. ​​Comunicazione d’inizio lavori per attività in Edilizia Libera​ ​

    Sono interventi in edilizia libera e pertanto assoggettati ad una comunicazione di inizio lavori al Comune territorialmente competente gli impianti elencati nel paragrafo 3.1 punto 12 della DGR n. 3298 del 18/04/2012.

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube