ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Clima 2017, in Lombardia l’ottobre me...
Home Notizie / Clima 2017, in Lombardia l’ottobre me...

Clima 2017, in Lombardia l’ottobre meno piovoso degli ultimi 30 anni

Il 2017 verrà ricordato come un anno caldo ma per le scarse precipitazioni. In particolare in Lombardia il mese di ottobre è stato uno dei meno piovosi degli ultimi 30 anni.
La precipitazione cumulata media nel nostro Paese è risultata di fatto al di sotto della norma del 22%, con anomalie più importanti sulle regioni occidentali per quanto riguarda il Nord Italia. 
Anche la temperatura media nazionale ha evidenziato un'anomalia positiva di 1.30°C, collocando il 2017 al 9° posto dal 1961. Indicata in +1.56°C l'anomalia riferita alle sole Regioni Settentrionali.

Sono questi alcuni risultati del XIII rapporto "Gli indicatori del clima in Italia" pubblicato dal Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente – SNPA sul sito dell'ISPRA ( www.isprambiente.gov.it ).
Il documento illustra l'andamento del clima nel corso del 2017 e aggiorna la stima delle variazioni climatiche negli ultimi decenni in Italia, con dati derivati dal Sistema nazionale per la raccolta, l'elaborazione e la diffusione di dati Climatologici di Interesse Ambientale (SCIA, www.scia.isprambiente.it), realizzato dall'ISPRA in collaborazione e con i dati degli organismi titolari delle principali reti osservative presenti sul territorio nazionale.

Le temperature e il trend climatico
Dalle analisi della temperatura a livello stagionale e mensile viene messo in evidenza il periodo da febbraio ad agosto, nettamente più caldo della norma ovunque, con punte di anomalia media mensile nel mese di marzo al Nord di +3.72°C. Complessivamente la primavera e l'estate del 2017 si collocano al secondo posto tra le più calde dell'intera serie storica, dopo quelle del 2003.
Conferme riguardo sia il numero medio di notti tropicali, cioè con temperatura minima maggiore di 20°C, che per il numero medio di giorni estivi, cioè con temperatura massima maggiore di 25°C (figura 3.13): il 2017 si colloca ai primi posti della serie dal 1961.
Su scala nazionale vengono confermate le stime del rateo di variazione (trend su base climatologica 1981-2017) della temperatura media e della massima (+0.36 ± 0.06°C / 10 anni), mentre quella della temperatura minima scende leggermente rispetto alla stima dello scorso anno (da +0.35 a +0.33 ± 0.05°C / 10 anni).

Precipitazioni
Con un'anomalia di precipitazione cumulata media in Italia di -22% circa, il 2017 si colloca al 2° posto, appena dopo il 2001, tra gli anni più "secchi" dell'intera serie dal 1961.
Sul Nord Ovest picchi fino a -70%. Dall'analisi dettagliata mensile spicca il mese di ottobre a livello nazionale (-78%).
In Lombardia è stato questo uno dei mesi meno piovosi degli ultimi 30 anni, con cumulate mensili da 0 a 10 mm in Pianura Padana (3.4 mm a Milano Brera, MI) e massimi di poco più di 20 mm sulle zone confinanti con il Veneto.
Nell'intervallo 1961-2017 i valori medi nazionali delle precipitazioni cumulate risultano in leggera diminuzione ma non risultano tendenze statisticamente significative su base annuale, né su base stagionale.

Il rapporto con i dati di tutte le regioni, elaborato da ISPRA in collaborazione con le ARPA e i servizi meteo regionali, è disponibile al seguente link: http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/gli-indicatori-del-clima-in-italia-nel-2017.

Il rapporto completo sul clima del 2017 in Lombardia è curato da Arpa Lombardia ed è raggiungibile al seguente indirizzo: http://www.arpalombardia.it/siti/arpalombardia/meteo/download/Documents/Sintesi-meteo-climatica%202017.pdf

 

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube