ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Da Arpa Lombardia ai tecnici Arpa Bas...
Home Notizie / Da Arpa Lombardia ai tecnici Arpa Bas...

Da Arpa Lombardia ai tecnici Arpa Basilicata, formazione sul “Piano regionale ispezioni AIA”

È in corso da ieri, a Matera, una tre giorni formativa sulla tematica dei controlli nelle aziende AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) organizzata con la collaborazione di Arpa Lombardia per i tecnici di Arpa Basilicata.

Il modulo formativo rientra nel percorso di cooperazione finalizzato ad attività di formazione e addestramento, nonché di supporto tecnico scientifico, inserite nell'Accordo Quadro appena rinnovato tra AssoARPA e ARPA Basilicata, sulla base di quanto previsto dal Piano industriale di rilancio dell'Agenzia lucana, approvato dalla Giunta della Regione Basilicata nel settembre 2016.

Oggi, 9 ottobre, in occasione della seconda giornata di lezioni, tenute da esperti di Arpa Lombardia, fra i quali Maria Teresa Cazzaniga, direttore Settore Attività Produttive e Controlli, è intervenuto anche Michele Camisasca, direttore generale dell'Agenzia.

"Arpa Lombardia – ha dichiarato Camisasca, a margine dell'incontro – può mettere a disposizione delle altre Agenzie ambientali italiane la propria esperienza, che deriva sia dai numeri (ogni anno effettuiamo visite ispettive in circa 400 aziende tra agricole, zootecniche e industriali) sia dalla capacita di mettere a sistema le conoscenze al proprio interno. Noi lavoriamo infatti con team integrati, perché il controllo deve essere qualcosa che aiuta a migliorare il modo di fare azienda, il modo di fare impresa. Le Agenzie hanno il compito di controllare in modo rigoroso, ma anche di far sì che il controllo possa diventare un volano per nuovo sviluppo, per fare investimenti innovativi. Che non sia visto quindi solo come repressione, ma anche come occasione di miglioramento della qualità ambientale per chi fa bene impresa."

"Arpa Lombardia è qui con Arpa Basilicata – ha sottolineato di direttore – per offrire un corso di formazione finalizzato a far crescere in capacità e autorevolezza. Le aziende fanno il loro lavoro e noi, come enti pubblici, dobbiamo essere in grado di interloquire con il mondo dell'impresa, dobbiamo essere in grado conoscere le migliori tecnologie e di confrontarci su di esse con la dovuta competenza."

La tre giorni si concluderà domani con la simulazione di una verifica ispettiva in tutte le sue fasi, che coinvolgerà tutti i tecnici partecipanti.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube