ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Siti contaminati

TEMA AMBIENTALE

Suolo

 

Siti contaminati

AGGIORNAMENTO

2011

DEFINIZIONE

l’indicatore rappresenta il numero di siti che sono classificati come “contaminati” secondo i criteri previsti dalla normativa relativa alla bonifica dei siti contaminati (D.Lgs. 152/2006 o previgente D.M. 471/1999) e sui quali è stato conseguentemente avviato un procedimento di bonifica.

UNITA' DI MISURA

numero

DEFINIZIONE DPSIR

STATO

FONTE

Anagrafe Regionale dei Siti Contaminati

SCOPO INDICATORE E SUA RILEVANZA

l’indicatore rappresenta numericamente i siti presenti in Lombardia che presentano uno stato di accertata contaminazione (di una o di entrambe le matrici ambientali) sui quali è stato di conseguenza avviato un procedimento di bonifica secondo quanto previsto dal D.Lgs. 152/2006.

ANALISI DEL DATO

Il dato riportato deriva dall'Angrafe Regionale dei siti contaminati, che costituisce l'arcivio dati ufficale previsto dal D. Lgs. 152 del 2006 che all'art. 251, comma 1 dispone espressamente che le Regioni, sulla base dei criteri definiti dall'Istuto Superore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISRPA), predispongano l'anagrafe dei siti oggetto di procedimento di bonifica. Anche nel 2012 la distribuzione dei siti contaminati riguarda tutto il territorio dela Lombardia con una netta prevalenza nell'area milanese (oltre 350 siti contaminati).

Numero di siti, suddivisi per provincia, sui quali è stato accertato uno stato di contaminazione delle matrici ambientali ~ III TRIMESTRE 2012

Fonte: Anagrafe Regionale dei Siti Contaminati
Copertura: Provincia

Potrebbe anche interessarti

 

​​​​​​​​​​

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube