ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Particolato PM2,5

TEMA AMBIENTALE

Aria

 

Qualità dell'aria

AGGIORNAMENTO

2014

DEFINIZIONE

l’indicatore è un valore di concentrazione di PM2,5 in atmosfera, misurato nelle stazioni di monitoraggio dislocate sul territorio regionale. Il D.Lgs.155/2010 ha introdotto il valore limite sulla media annuale pari a 25 μg/m3 da raggiungere entro l’1 gennaio 2015.

UNITA' DI MISURA

μg/m3 per il limite annuale e numero di giorni per il limite giornaliero.

DEFINIZIONE DPSIR

STATO

FONTE

ARPA Lombardia

SCOPO INDICATORE E SUA RILEVANZA

lo scopo della media annua è quello di valutare l’esposizione media della popolazione al PM2,5.

ANALISI DEL DATO

in Lombardia, a partire dal 2006, il monitoraggio sistematico del PM2,5 ha affiancato quello ormai storico del PM10, di cui rappresenta una frazione mediamente pari, nell’area di Milano, al 68%. Nel 2014, in Lombardia, le concentrazioni medie annue misurate oscillano nelle diverse zone tra 13 (10 se si considera Sondrio Paribelli, che però ha avuto un rendimento del 69% nel 2014) e 27 µg/m3 (30 se si considera Soresina, che però ha avuto un rendimento del 79%). Il limite sulla media annua del PM2.5, da rispettarsi dal 2015, nel 2014 è superato in alcune stazioni della zona di pianura ad elevata urbanizzazione (zona A), della zona di pianura (zona B) e dell’agglomerato di Milano, mentre è rispettato nelle altre zone del territorio regionale. La mappa in figura 3 è stata prodotta per l’anno 2014 da ARPA Lombardia mediante il sistema di modelli matematici ARIA Regional.

Distribuzione spaziale delle medie annuali di PM2,5 sul territorio lombardo 2014

Copertura: Regione

Fonte: ARPA Lombardia


Potrebbe anche interessarti

 

​​​​​​​​​​

Notizie Aria / Qualità dell'Aria

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube