ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / Dati e Indicatori / Tipologia di attività che ha causato contaminazione
Home / Dati e Indicatori / Tipologia di attività che ha causato contaminazione

Tipologia di attività che ha causato contaminazione

TEMA AMBIENTALE

Suolo

 

Siti contaminati

AGGIORNAMENTO

2018

DEFINIZIONE

L’indicatore evidenzia percentualmente le tipologie di sito in cui è stato rilevato uno stato di contaminazione di una o di entrambe le matrici ambientali

UNITA' DI MISURA

% (percentuale)

DEFINIZIONE DPSIR

STATO

FONTE

ARPA Lombardia

SCOPO INDICATORE E SUA RILEVANZA

L’indicatore permette di evidenziare le tipologie di sito che più di frequente sono associate a fenomeni di contaminazione delle matrici terreno e acque sotterranee. I dati fanno riferimento alla banca dati di ARPA, considernado il suo stato attuale di aggiornamento e il relativo grado di popolamento.

ANALISI DEL DATO

Le elaborazioni fanno riferimento ai dati estratti al 31/7/2018, data di pubblicazione da parte di Regione Lombardia dell'aggiornamento dell'elenco dei siti contaminati. I siti contaminati sono, in più del 30% dei casi, aree industriali dismesse. In misura minore la contaminazione deriva da aree industriali in attività e da impianti di stoccaggio o adduzione carburanti. La ripartizione percentuale delle tipologie di attività che hanno causato contaminazione si mantiene sostanzialmente invariata negli anni. Si evidenzia comunque che l'incidenza delle aree industriali dismesse è maggiore rispetto a quelle attualmente in attività anche grazie alla maggire attenzione verso la prevenzione dell'inquinamento perseguita dalla recente normativa tra cui la Direttiva IED (75/2010). Dopo il suo recepimento nel 2014, la prevenzione e la protezione delle acque sotterranee e del suolo sono diventate finalità imprescindibili, da perseguire sia in fase di eserciziodegli impianti che, alla cessazione definitiva delle attività produttive. Le Autorità Competenti hanno ora diversi strumenti per contribuire alla prevenzione dell'inquinamento, tra cui la prescrizione di specifiche indicazioni per la gestione delle sostanze pericolose, l'applicazione di azioni preventive e/o correttive indicate nelle BAT (best available technologies) redatte dalla commissione europea, la predisposione della relazione di riferimento.

Distribuzione percentuale delle tipologie di sito in cui è stata riscontrata contaminazione di una o di entrambe le matrici ambientali - sono evidenziate le prime 14 attività - 31/7/2018

Fonte: ARPA Lombardia
Copertura: Regione

Potrebbe anche interessarti

 

​​​​​​​​​​

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube