ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / Dati e Indicatori / Frequenza delle temperature massime oltre il 90° percentile
Home / Dati e Indicatori / Frequenza delle temperature massime oltre il 90° percentile

Frequenza delle temperature massime oltre il 90° percentile

TEMA AMBIENTALE

Idrometeorologia

 

Clima

AGGIORNAMENTO

2016

DEFINIZIONE

l’indicatore per la regione viene calcolato come media mobile su un periodo di 10 anni dei giorni estivi rilevati su 4 stazioni significative con dati secolari, a partire dalle temperature estreme giornaliere. Il periodo climatologico di riferimento è calcolato sulla singola stazione. Le stazioni sono: Milano, Mantova, Sondrio e Brescia.

UNITA' DI MISURA

gg/anno

DEFINIZIONE DPSIR

STATO

FONTE

dati di monitoraggio ARPA Lombardia, indicatori da bibliografia WMO (www.clivar.org)

SCOPO INDICATORE E SUA RILEVANZA

l’indicatore è una misura del cambiamento climatico in termini di aumento delle temperature estreme, in particolare le massime.

ANALISI DEL DATO

Il 2016 è stato caratterizzato da un'elevata frequenza di giorni caldi, con valori di poco inferiori o in linea con il 2015. La media recente della percentuale di giorni caldi mostra a partire dal 1987 un trend di costante aumento

Andamento della frequenza delle massime sopra il 90° percentile del clima 61-90 in siti significativi della Lombardia 1950 - 2016

Fonte: ARPA Lombardia
Copertura: Regione

Potrebbe anche interessarti

 

​​​​​​​​​​

Notizie Meteorologia

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube