ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / Dati e Indicatori / IPA (B(a)P) e metalli (As, Cd, Ni, Pb) nella frazione PM10 del particolato

IPA (B(a)P) e metalli (As, Cd, Ni, Pb) nella frazione PM10 del particolato

TEMA AMBIENTALE

Aria

 

Qualità dell'aria

AGGIORNAMENTO

2016

DEFINIZIONE

gli indicatori sono: As, Cd Ni e Pb per quanto riguarda i metalli e B(a)P per quanto riguarda gli IPA. Gli indicatori sono valori di concentrazione intesi come media annua nella frazione PM10 del particolato, calcolata su dati giornalieri. La normativa stabilisce il seguente valore limite per il Pb e valori obiettivo negli altri casi:

  • 6 ng/m3 per As
  • 5 ng/m3 per Cd
  • 20 ng/m3 Ni
  • 0,5 μg/m3 per Pb
  • 1 ng/m3 per B(a)P

UNITA' DI MISURA

ng/m³ per As, Cd, Ni, B(a)P - μg/m3 per Pb

DEFINIZIONE DPSIR

STATO

FONTE

ARPA Lombardia

SCOPO INDICATORE E SUA RILEVANZA

lo scopo della media annua è quello di valutare l’esposizione media della popolazione ai metalli pesanti e al B(a)P.

ANALISI DEL DATO

In Lombardia la rete di misura per il B(a)P e per i metalli normati nella frazione PM10 è stata attivata a partire dal 2008, secondo quanto previsto dalla normativa (D.Lgs. 155/2010 e precedentemente dal D.Lgs. 152/07). Nel 2012 è stata integrata con il sito di Bergamo via Meucci e comprende attualmente 14 siti di misura. Per quanto riguarda i metalli, si osservano complessivamente per l’anno 2016 concentrazioni ben al di sotto delle soglie di legge. Il benzo(a)pirene fa registrare i valori più alti nelle aree in cui più consistente è il ricorso alla legna per riscaldare gli ambienti; nel 2016 si riscontra il superamento del valore obiettivo nelle stazioni di Meda (MI), Darfo (BS) e Sondrio Paribelli.

Concentrazioni medie annue di Pb, As, Cd, Ni e B(a)P nel PM10 in Lombardia 2016

Fonte: Regione
Copertura: ARPA Lombardia

Potrebbe anche interessarti

 

​​​​​​​​​​

Notizie Aria / Qualità dell'Aria

twitter youtube