ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Neve, Valanghe e Ghiacciai

DI COSA SI TRATTA?

UN AVANZATO SISTEMA DI CONTROLLO PER IL MONITORAGGIO DI NEVE E VALANGHE

Vista la conformazione del territorio lombardo, quello delle valanghe rappresenta un problema che può avere ripercussioni su infrastrutture, centri abitati e vie di comunicazione, oltre che coinvolgere direttamente persone impegnate in attività turistiche e sportive.

Per questo motivo è necessario monitorare costantemente la situazione della neve sulle montagne della nostra regione (Prealpi, Alpi Orobie e Alpi Retiche), per prevedere possibili fenomeni e comunicare tempestivamente le situazioni di pericolo.

​​​​​​​​SAI COSA FA ARPA?

CONTROLLIAMO OGNI GIORNO LA SITUAZIONE DELLA NEVE SULLE NOSTRE MONTAGNE, PER INDIVIDUARE TEMPESTIVAMENTE POTENZIALI PERICOLI

 

Il Centro Nivometeorologico (CNM) ha sede a Bormio (SO) e fa parte del Settore Tutela dai Rischi Naturali di ARPA Lombardia. Nacque nel lontano 1957, emanazione dell’allora “dipartimento foreste” della Provincia di Sondrio, a seguito di valanghe catastrofiche che, nei primi anni 1950, fecero molte vittime su aree antropizzate valtellinesi (a Livigno). Fu il primo Centro di questo tipo in Italia.

Negli anni sessanta del secolo scorso fu gestito dal CAI (Club Alpino Italiano), che fondò lo SVI-CAI (Servizio Valanghe Italiano del CAI) allargando simile attività a tutte le regioni italiane dell’arco alpino, e le sue attività divennero di valenza territoriale regionale. Con la nascita delle Regioni, che vide alla fine degli anni 1970 il passaggio di competenze dallo Stato ad esse in materia di territorio, il CNM diventò struttura regionale. Nel 2003 alcune attribuzioni tecniche della Regione, tra cui anche la meteorologia e la nivologia, furono trasferite ad ARPA (Agenzia Regionale Protezione dell’Ambiente).


 

Informazioni, segnalazioni, emergenze: a chi rivolgersi ?

Le principali attività del Centro, che ha competenze su tutto il territorio montano lombardo

  • l’analisi e l’elaborazione dei dati nivologici, meteorologici, climatologici e glaciologici, in particolare al fine della loro applicazione alla previsione ed alla prevenzione dei fenomeni legati all’aspetto nivale, con l’elaborazione quotidiana del Bollettino Neve e Valanghe regionale;
  • l’emissione quotidiana del Bollettino di Vigilanza per il Centro Funzionale di Protezione Civile della Regione Lombardia ai fini del monitoraggio locale delle valanghe che incidono su infrastrutture, centri abitati e vie di comunicazione;
  • la gestione delle reti di rilevamento nivometeorologiche (stazioni meccaniche, stazioni manuali e stazioni automatiche);
  • la preparazione e l’aggiornamento dei Rilevatori Nivometeorologici delle Stazioni Manuali tradizionali, addetti ai rilievi nivometeorologici giornalieri;
  • i Rilievi Valangologici Itineranti sul terreno al fine della valutazione della stabilità del manto nevoso su tutta la montagna lombarda, circa 150 all’anno, anche attraverso convenzioni con il Soccorso Alpino Guardia di Finanza e le Guide Alpine lombarde;
  • la gestione locale a livello Provinciale (Bg, Bs, So) della parte tecnica dei tre Nuclei Tecnici Operativi Valanghe (NTOV);
  • l’aggiornamento dei dati catastali e della cartografia tematica delle valanghe (CLPV);
  • il rilevamento e lo studio degli incidenti da valanga, sia turistici che catastrofici, anche in collaborazione con gli Enti competenti;
  • attività divulgativa di prevenzione;
  • attività di ricerca e sperimentazione;
  • valutazioni su perizie riguardanti il rischio valanghe relative alla costruzione di impianti sciistici di risalita, comprensori sciistici e Piani del Governo del Territorio (P.G.T.)

A disposizione di Enti Pubblici e Privati

Il CNM di ARPA Lombardia effettua, su richiesta di Enti interessati (Comuni, Comunità Montane, Province, ANAS, Regione Lombardia, eccetera), sopralluoghi e pareri tecnici valanghe. Oltre che per le Amministrazioni Pubbliche, vengono effettuati pareri tecnici sulla sicurezza valanghe anche per enti privati e in particolare per Società Impianti Sciistici lombarde. Questi ultimi sono obbligatori per legge e sono vincolanti ai fini del rilascio dell’autorizzazione all’esercizio degli impianti stessi, come da normative nazionali inerenti gli impianti a fune.

Queste analisi riguardano la gestione e pianificazione del territorio montano dal punto di vista del pericolo valanghe e in particolare, ove richiesti, PGT comunali, Piani di Lottizzazione, edifici e strutture pubbliche o privati, viabilità, piste da sci, costruzione o rinnovo di impianti sciistici, valutazione e verifica opere di difesa presenti sul territorio o di nuova realizzazione.

I Pareri e le Perizie redatte dal CNM a partire dal 1987 sino ad oggi sono oltre 600.

AINEVA - Associazione Interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti la Neve e le Valanghe

Il Centro Nivometeorologico di ARPA fa parte di AINEVA (Associazione Interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti la Neve e le Valanghe, costituita nel 1982), i cui obiettivi primari sono:

  • scambio e divulgazione di informazioni;
  • adozione di metodologie comuni di raccolta dati;
  • sperimentazione di strumenti ed attrezzature;
  • diffusione di pubblicazioni;
  • formazione e aggiornamento di tecnici del settore.


LINK UTILI

LINK ai siti italiani

 

Associazione Interregionale Neve e Valanghe
www.aineva.it

Regione Autonoma Valle d’Aosta
www.regione.vda.it

Regione Piemonte
www.arpa.piemonte.it

Provincia Autonoma di Trento
www.provincia.tn.it/meteo

Provincia Autonoma di Bolzano
www.provincia.bz.it/valanghe

Regione del Veneto
www.arpa.veneto.it

Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia
www.regione.fvg.it/asp/valanghe/welcome.asp

Regione Marche
www.protezionecivile.regione.marche.it

Corpo Forestale dello Stato – Servizio Meteomont
www.meteomont.gov.it/infoMeteo/

​​ ​​

LINK ai siti stranieri

Istituto Federale per lo Studio della Neve e delle Valanghe di Davos
www.slf.ch

European Avalance Service
www.avalanches.org

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube