ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Neve, Valanghe e Ghiacciai


Bollettino neve e valanghe

Il bollettino neve e valanghe viene emesso dal Centro Nivometeorologico di ARPA Lombardia nella sede di Bormio (SO).


sabato 20.04

domenica 21.04

lunedì 22.04

Tendenza
BEL TEMPO SU TUTTI I SETTORI. PERICOLO VALANGHE STAZIONARIO.


SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE:

1 - DEBOLE

2 - MODERATO

3 - MARCATO

4 - FORTE

5 - MOLTO FORTE

NON VALUTABILE

NEVE NON PRESENTE


Pericolo valanghe
Zone: Retiche Occidentali, Retiche Centrali, Retiche Orientali, Adamello, Orobie Centrali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
10-20 Km/h da Sud-Est
2400-2700 m
TEMPERATURE
in lieve aumento
PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, generalmente con forte sovraccarico, su alcuni pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di piccole e medie dimensioni di neve umida o bagnata.


Pericolo valanghe: grado 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Orobie Occidentali, Prealpi Bergamasche, Prealpi Bresciane
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
10-20 Km/h da Sud-Est
2400-2700 m
TEMPERATURE
in lieve aumento
PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE IN AUMENTO A 2 MODERATO PER RISCALDAMENTO NELLE ORE CENTRALI PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, su singoli pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di neve bagnata generalmente di piccole o medie dimensioni.


Pericolo valanghe: Aumento da grado 1 - debole a 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Prealpi Occidentali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
PROBLEMA PRINCIPALE
VENTO
10-20 Km/h da Sud-Est
2400-2700 m
TEMPERATURE
in lieve aumento
MANTO NEVOSO ASSENTE O POCO SIGNIFICATIVO, RESIDUO NELLE ESPOSIZIONI NORD.


Pericolo valanghe: no snow


SITUAZIONE
Il promontorio anticiclonico presente garantirà condizioni meteorologiche stabili per l'intero fine settimana. Oggi cielo sereno o poco nuvoloso con transito di lievi velature in serata.
In quota alle esposizioni settentrionali il manto si presenta freddo, con caratteristiche prevalentemente invernali e la presenza di lastroni soffici localizzati soprattutto sui pendii sottovento. Sui versanti esposti a sud il riscaldamento diurno indebolisce progressivamente le croste da rigelo continuando  a  umidificare gli strati interni. Alle quote inferiori il manto si presenta in completa isotermia, umido o bagnato per l'intero spessore, con deboli resistenze.

 
CIELO POCO NUVOLOSO O NUVOLOSO PER NUBI MEDIO ALTE. PERICOLO VALANGHE STAZIONARIO.


SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE:

1 - DEBOLE

2 - MODERATO

3 - MARCATO

4 - FORTE

5 - MOLTO FORTE

NON VALUTABILE

NEVE NON PRESENTE


Pericolo valanghe
Zone: Retiche Occidentali, Retiche Centrali, Retiche Orientali, Adamello, Orobie Centrali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
20-40 Km/h da Sud-Est
2500-2800 m
TEMPERATURE
in lieve aumento
PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, generalmente con forte sovraccarico, su alcuni pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di piccole e medie dimensioni di neve umida o bagnata.


Pericolo valanghe: grado 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Orobie Occidentali, Prealpi Bergamasche, Prealpi Bresciane
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
20-40 Km/h da Sud-Est
2500-2800 m
TEMPERATURE
in lieve aumento
PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE IN AUMENTO A 2 MODERATO PER RISCALDAMENTO NELLE ORE CENTRALI PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, su singoli pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di neve bagnata generalmente di piccole e medie dimensioni.


Pericolo valanghe: Aumento da grado 1 - debole a 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Prealpi Occidentali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
PROBLEMA PRINCIPALE
VENTO
20-40 Km/h da Sud-Est
2400-2700 m i
TEMPERATURE
in lieve aumento
MANTO NEVOSO ASSENTE O POCO SIGNIFICATIVO, RESIDUO NELLE ESPOSIZIONI NORD.


Pericolo valanghe: no snow


SITUAZIONE
Al mattino cielo sereno ovunque, poi nel pomeriggio transito di velature e formazione di locali addensamenti in serata, ma senza precipitazioni.
A nord il manto si presenterà ancora freddo, con caratteristiche prevalentemente invernali, e la presenza di lastroni soffici localizzati soprattutto sui pendii sottovento; sui versanti esposti ad insolazione, il riscaldamento diurno e lo scarso rigelo notturno indeboliranno progressivamente le croste superficiali continuando  a  umidificare gli strati interni. Alle quote inferiori il manto si presenterà in completa isotermia, umido o bagnato per l'intero spessore, con deboli resistenze.

 
CIELO IRREGOLARMENTE NUVOLOSO CON AUMENTO DELLA COPERTURA DAL POMERIGGIO. PRECIPITAZIONI ASSENTI. PERICOLO VALANGHE STAZIONARIO.


SCALA EUROPEA DEL PERICOLO VALANGHE:

1 - DEBOLE

2 - MODERATO

3 - MARCATO

4 - FORTE

5 - MOLTO FORTE

NON VALUTABILE

NEVE NON PRESENTE


Pericolo valanghe
Zone: Retiche Occidentali, Retiche Centrali, Retiche Orientali, Adamello, Orobie Centrali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
30-60 Km/h da Sud-Est
2800-23000 m
TEMPERATURE
in lieve diminuzione
PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, generalmente con forte sovraccarico, su alcuni pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di piccole e medie dimensioni di neve umida o bagnata.


Pericolo valanghe: grado 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Orobie Occidentali, Prealpi Bergamasche, Prealpi Bresciane
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
oltre 2000 m
PROBLEMA PRINCIPALE
Neve bagnata
VENTO
30-60 Km/h da Sud-Est
2800-3000 m
TEMPERATURE
in lieve diminuzione
PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE IN AUMENTO A 2 MODERATO PER RISCALDAMENTO NELLE ORE CENTRALI PROBLEMA PRINCIPALE: NEVE UMIDA Valanghe provocate: il distacco di valanghe di piccole e medie dimensioni sarà possibile, su singoli pendii ripidi. Valanghe spontanee: possibili scaricamenti e valanghe di neve bagnata generalmente di piccole e medie dimensioni.


Pericolo valanghe: Aumento da grado 1 - debole a 2 - moderato

Pericolo valanghe
Zone: Prealpi Occidentali
LUOGHI PERICOLOSI SITUAZIONE TIPICA VENTO A 3000M ZERO TERMICO TEMPERATURE
LUOGHI PERICOLOSI
no info
LUOGHI PERICOLOSI
PROBLEMA PRINCIPALE
VENTO
30-60 Km/h da Sud-Est
2800-3000 m
TEMPERATURE
in lieve diminuzione
MANTO NEVOSO ASSENTE O POCO SIGNIFICATIVO, RESIDUO NELLE ESPOSIZIONI NORD.


Pericolo valanghe: no snow


SITUAZIONE
Per lunedì si prevede cielo irregolarmente nuvoloso al mattino, poi dalle ore centrali progressiva intensificazione della nuvolosità sino a cielo generalmente coperto su tutti i settori in serata. Precipitazioni assenti. In quota il manto nevoso si presenterà ben rigelato al mattino. A sud le croste da fusione e rigelo andranno indebolendosi per l'irraggiamento diurno, con umidificazione degli strati superficiali. A nord neve più asciutta, con presenza di localizzati lastroni in conche e avvallamenti. Alle fasce altimetriche più basse manto nevoso in isotermia, bagnato o fradicio per l'intero spessore e deboli legami interni.
TENDENZA:  PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE CON PRECIPITAZIONI DIFFUSE SU TUTTI I SETTORI. PERICOLO VALANGHE IN POSSIBILE AUMENTO.
 
Prossima emissione: 22/04/2019 alle 13:00
 
Previsore: MF

LINK UTILI

LINK ai siti italiani

 

Associazione Interregionale Neve e Valanghe
www.aineva.it

Regione Autonoma Valle d’Aosta
www.regione.vda.it

Regione Piemonte
www.arpa.piemonte.it

Provincia Autonoma di Trento
www.provincia.tn.it/meteo

Provincia Autonoma di Bolzano
www.provincia.bz.it/valanghe

Regione del Veneto
www.arpa.veneto.it

Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia
www.regione.fvg.it/asp/valanghe/welcome.asp

Regione Marche
www.protezionecivile.regione.marche.it

Corpo Forestale dello Stato – Servizio Meteomont
www.meteomont.gov.it/infoMeteo/

​​ ​​

LINK ai siti stranieri

Istituto Federale per lo Studio della Neve e delle Valanghe di Davos
www.slf.ch

European Avalance Service
www.avalanches.org

Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube