ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / Scopri ARPA Lombardia / Chi Siamo / Il sistema di gestione di ARPA Lombardia

Il sistema di gestione di ARPA Lombardia

​L’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente lombarda si è dotata di un Sistema di Gestione per la Qualità declinato attraverso le norme della serie ISO 9000. Tale scelta è stata effettuata, data anche la complessità organizzativa dell’Ente, per pianificare, realizzare, controllare e migliorare costantemente i propri processi operativi volti al servizio delle Istituzioni, delle imprese e dei cittadini. 

Lo sviluppo negli anni del percorso intrapreso ha portato al conseguimento della certificazione da parte di un Organismo esterno, che attesta la conformità dei processi agenziali alla Norma UNI EN ISO 9001:2008 attraverso verifiche ispettive programmate. 

ARPA, inoltre, si è posta l’obiettivo di razionalizzare ed incrementare la competenza delle Sedi Laboratoristiche dell’Agenzia mediante l’implementazione del Progetto Laboratori e la Riorganizzazione delle sedi laboratoristiche tutt’ora in corso di sviluppo.
Uno degli obiettivi fissati è stato, quindi, quello di transitare dall’accreditamento delle singole sedi all’accreditamento Multisito.

Il risultato delle direttive di carattere metodologico e degli indirizzi operativi, individuati tramite una propria Politica per la Qualità​, ha portato a un Sistema di Gestione ben consolidato attraverso l’esperienza maturata e risulta appropriato alle dimensioni e alla complessità dell’Agenzia. 
Un globale miglioramento continuo è comunque stato reso possibile attraverso l’impegno e la competenza delle risorse interne e al clima di collaborazione creato, soprattutto quando stimolato dalla capacità di condivisione dei riferimenti gerarchici. 

Certificazione UNI EN ISO 9001:2008 
La prima certificazione dell’Agenzia risale ad aprile 2002 e – a seguito di diversi passaggi – è stata estesa a tutte le sedi e processi nel 2009. 
A partire dalla fine del 2016 l’Istituto esterno che ha rinnovato il Certificato (n. 24012), in accordo alla UNI EN ISO 9001:2008, è Certiquality
I contenuti del certificato sono i seguenti: 
Progettazione ed erogazione di servizi per: il monitoraggio e la determinazione dei livelli di qualità dell’ambiente e dei fattori di inquinamento di tipo chimico, fisico, biologico, attraverso misurazioni e prove di laboratorio in rapporto agli standard di qualità dell'aria, delle risorse idriche e del suolo, allo smaltimento dei rifiuti, all'uso razionale delle risorse naturali e delle fonti di energia, ai parametri meteorologici, ai rischi geologici, idrogeologici e sismici; il supporto tecnico-scientifico alle attività della Regione, delle Amministrazioni, degli Enti/strutture pubbliche richiesto dalle leggi vigenti in materia ambientale, quali: valutazioni di impatto ambientale, elaborazione di piani, programmi, relazioni, pareri, provvedimenti amministrativi per la tutela delle aree naturali protette, per l’innovazione tecnologica e l’educazione ambientale, la valutazione e la prevenzione dei rischi di incidenti rilevanti connessi ad attività produttive, gli interventi di prevenzione e protezione civile. 

Accreditamento del laboratorio Multisito
Nel 2007 è iniziato inoltre l’accreditamento ai sensi della UNI CEI EN ISO/IEC 17025 delle singole sedi laboratoristiche dell’Agenzia, che nel 2012 è passato al Multisito in base alla riorganizzazione della rete espressa nel Progetto Laboratori.
Attualmente il Laboratorio Multisito dell’Agenzia è accreditato con il numero di accreditamento 1324

Accreditamento del Centro di Taratura Ozono
E’ inoltre accreditato dal 02 marzo 2017 il Centro Di Taratura Ozono del Settore Monitoraggi Ambientali – U.O. Qualità dell’aria per la taratura degli analizzatori della frazione molare di Ozono (certificato LAT 256). 
Sul sito di Accredia​ ​alla sezione banche dati è possibile scaricare i Certificati di Accreditamento e l’elenco prove accreditate. 

Scarica qui​ il significato dell’Accreditamento. 
Per ulteriori approfondimenti alla pagina del Settore Laboratori.
twitter youtube