ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Usi Sostenibili

​​​​​​​​​​DI COSA SI TRATTA?

Un utilizzo corretto delle acque aiuta a ridurre la pressione sull’ambiente

Il tema dell’ utilizzo delle acque è direttamente collegato allo sviluppo di numerose attività economiche : in particolar modo la Lombardia è al primo posto tra le regioni italiane per produzione di energia elettrica e ha una rete di canali irrigui utilizzata in agricoltura molto sviluppata. Inoltre, sebbene coinvolgano quantitativi minori, non vanno naturalmente dimenticati gli usi civili, industriali e turistico/ricreativi .

Questo grande sfruttamento, che causa massicci prelevamenti di acqua da fiumi e laghi per molti mesi all’anno, genera una forte pressione sull’ambiente e rischia di causare danni agli ecosistemi. Per questo gli utilizzi delle acque devono essere regolati e monitorati, per risultare sostenibili dal punto di vista ambientale e garantire allo stesso tempo lo sviluppo economico e sociale.

Derivazioni

L’utilizzo delle acque superficiali in Lombardia ha origini molto antiche e, nel corso dei secoli, ha subito un continuo incremento, tanto che attualmente l’acqua meteorica che precipita sulla regione è riutilizzata mediamente cinque volte.

La quasi totalità dei corsi d’acqua lombardi presenta lungo il proprio corso una sequenza quasi continua di prelievi e di restituzioni di acqua, che viene utilizzata per i vari usi previsti dalla normativa: idroelettrico, irriguo, potabile, igienico, antincendio, zootecnico, industriale e piscicoltura. I tre quarti dell’acqua concessa è finalizzata alla produzione di energia e quasi il 20% all’irrigazione.

APPROFONDISCI

Dighe

In relazione agli usi delle acque in Lombardia gli invasi artificiali sbarrati dalle dighe hanno una grande importanza e influenzano in modo significativo tutto il sistema della gestione e della distribuzione della risorsa acqua sul territorio. Con oltre 600 dighe in esercizio, di cui circa 80 classificate come grandi dighe, la Lombardia è infatti la regione con il maggior numero di sbarramenti in Italia.

APPROFONDISCI
​ ​
Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube