ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / PREVISIONI METEO PER IL FINE SETTIMAN...

PREVISIONI METEO PER IL FINE SETTIMANA (3 e 4 novembre 2012)

Un’area di bassa pressione proveniente dall’Islanda, in espansione verso il Mediterraneo, determinerà a partire dal pomeriggio di sabato condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse, in generale più insistenti sulla fascia prealpina. Nevicate oltre i 1800 metri.
Queste, nel dettaglio, le previsioni del Servizio Meteorologico Regionale di ARPA Lombardia:

Sabato 3 novembre
Nuvolosità variabile con prevalenza di cielo nuvoloso e tendenza all'aumento della copertura nel corso della giornata, a partire da ovest. In serata, ovunque molto nuvoloso o coperto.
Precipitazioni: per la prima parte della giornata, piogge assenti ovunque, salvo deboli rovesci occasionali su Lago Maggiore e Appennino. Nel pomeriggio, deboli su: Alpi e Prealpi centrali ed occidentali, Appennino - occasionali sulla Pianura. In serata, precipitazioni deboli diffuse e, solo su Prealpi e fascia di pianura adiacente, localmente moderate. Neve oltre 1600 metri.
Temperature: minime e massime stazionarie. In pianura minime tra 7 e 10 gradi, massime tra 15 e 18 gradi.
Zero termico: sulle Alpi e Prealpi attorno a 1800-2000 metri, sull'Appennino attorno a 2200 metri.
Venti: in pianura deboli di direzione variabile, in montagna: nelle valli deboli di direzione variabile e in quota da moderati a forti da sudovest. In pianura, possibilità di foschie o nebbie nelle ore notturne.

Domenica 4 novembre
Ovunque da molto nuvoloso a coperto.
Precipitazioni: moderate diffuse, più insistenti sulle Prealpi con locali rovesci di forte intensità. Neve oltre 1800-2000 metri.
Temperature: minime in lieve aumento, massime in lieve diminuzione. In pianura minime intorno a 12 gradi, massime intorno a 15 gradi.Zero termico: in graduale risalita nel corso della giornata, inizialmente attorno a 2000 metri e in serata attorno a 2500 metri sulle Alpi e 3000 sull'Appennino.
Venti deboli di direzione variabile in pianura. In montagna: nelle valli venti deboli di direzione variabile e, in quota, da moderati a forti da sud.In pianura, possibilità di foschie o nebbie nelle ore notturne.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube