ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / CAMBIA L’EDUCAZIONE AMBIENTALE IN ARP...

CAMBIA L’EDUCAZIONE AMBIENTALE IN ARPA LOMBARDIA

ARPA Lombardia ha da qualche tempo iniziato un percorso per rilanciare la propria attività nel campo dell’educazione ambientale secondo una visione più vicina all’evoluzione che la disciplina ha compiuto a livello mondiale.

Nella nuova visione, allo storico interlocutore rappresentato dalla scuola si affiancano il mondo lavorativo e quello sociale.
L’educazione ambientale non viene più interpretata come didattica delle scienze bensì come processo attraverso cui promuovere i valori, i comportamenti e gli stili di vita richiesti per un futuro sostenibile. L’educazione ambientale deve saper quindi costruire – nei cittadini di ogni fascia di età – lo spirito critico e la capacità di ragionamento sul rapporto uomo/ambiente nella società post-industriale.
L’obiettivo agenziale è perciò quello di uscire dagli schemi convenzionali delle lezioni frontali nelle aule scolastiche, per attirare l’interesse di ogni cittadino lombardo sui temi ambientali ed educarlo all’ambiente attraverso appuntamenti formativi “non formali” e occasioni di incontro “informali”.
Questi termini diventeranno familiari. Accanto all’educazione formale – che è obbligatoria e ha luogo nelle istituzioni dedicate all’istruzione – vivono l’educazione non formale e l’educazione informale, che sono caratterizzate dalla volontarietà, dalla partecipazione attiva e dallo scambio di idee: la prima delle due è rivolta a categorie di utenti ben individuabili, la seconda non è legata a tempi o luoghi specifici ed ha carattere esperienziale.
La strategia vincente diventa quindi l’apprendimento permanente, che negli studi di settore prende il nome di Lifelong learning.

ARPA Lombardia possiede gli strumenti e le potenzialità professionali per affrontare un cambiamento di questa portata: attraverso l’attuazione di corsi, seminari, mostre, convegni ed eventi sociali potrà coinvolgere trasversalmente tutte le fasce di età e tutte le “categorie” di cittadini.
Categoria privilegiata dell’azione agenziale sarà quella degli insegnanti – siano essi già presenti nel mondo della scuola o ancora in fase di formazione universitaria – perché rappresentano i soggetti destinati a trasmettere in ambito formale i valori dell’educazione ambientale.
Le molte iniziative che verranno realizzate sul territorio lombardo dovranno cercare di seguire queste linee di percorso; parimenti, la trasmissione dei contenuti di educazione ambientale dovrebbe gradualmente diventare parte integrante delle usuali attività scientifiche dell’Agenzia.

A sostegno di questo percorso diviene necessario avere una visione globale delle attività e dei progetti che ogni struttura dell’Agenzia svolge con lo scopo di educare all’ambiente e alla sostenibilità ambientale.
Ciò significa, innanzitutto, condividere la capacità di individuazione delle funzioni di educazione ambientale non formale e informale nelle attività relazionali specialistiche.
Per rendere possibile questo passaggio è in fase di affinamento, da parte di un apposito gruppo di lavoro, un sistema di registrazione/archiviazione progettato per monitorare, far conoscere e condividere le azioni dell’Agenzia; questo strumento – un vero e proprio osservatorio – permetterà a tutti di sapere come e cosa fa ARPA Lombardia in materia di educazione ambientale, e quindi di armonizzare l’intervento agenziale e valorizzare sull’intero territorio regionale i “format” più promettenti.
L’osservatorio è stato recentemente promosso attraverso incontri conoscitivi dedicati, cui hanno partecipato i referenti individuati dai settori e dai dipartimenti dell’Agenzia; per chiunque volesse approfondire i temi dell’educazione ambientale e conoscere meglio l’osservatorio, è possibile fare riferimento all’unità organizzativa Formazione ed Educazione per la Sostenibilità del settore Territorio e Sviluppo Sostenibile.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube