ARPA Lombardia

Home  /  Notizie  / PREVISIONI PER IL FINE SETTIMANA (13 ...

PREVISIONI PER IL FINE SETTIMANA (13 e 14 ottobre 2012)

Sabato il tempo sarà prevalentemente debolmente perturbato, con precipitazioni in particolare sui rilievi e, nel pomeriggio, possibili anche sulla pianura adiacente. A partire dal tardo pomeriggio di domenica, è previsto un peggioramento delle condizioni per l'approfondirsi di una perturbazione di origine Nordatlantica sull'Europa sudoccidentale, con intensificazione delle precipitazioni sui settori centrali ed occidentali della regione nella giornata di lunedì.
Queste, nel dettaglio, le previsioni del Servizio Meteorologico Regionale di ARPA Lombardia:

Sabato 13 ottobre.
Inizialmente poco nuvoloso sui settori occidentali e sui rilievi, un po’ più nuvoloso sulla parte orientale della pianura; dalla mattinata aumento diffuso della copertura, fino ad avere cielo molto nuvoloso su Alpi e Prealpi, irregolarmente nuvoloso sulla pianura.
Maggiori aperture sulla pianura meridionale nel corso del pomeriggio.
Dal pomeriggio sui settori occidentali di Alpi e Prealpi, precipitazioni tra deboli e moderate anche a carattere di rovescio; possibili piogge sparse anche sulle Prealpi centrali ed orientali e sulle aree adiacenti di pianura. A sera estensione dei fenomeni a tutto l'arco dei rilievi e, marginalmente, anche all'alta pianura. Neve oltre 1700-1800 metri.
Temperature minime e massime in lieve calo. In pianura minime tra 8 e 15 gradi, massime tra 16 e 21 gradi.
Venti: In pianura venti tra deboli e moderati da est, con rinforzi sul Mantovano; in montagna tra deboli e moderati dai quadranti meridionali sulle Prealpi, da nord sulle Alpi di confine.
Possibilità di foschia o banchi di nebbia in pianura al mattino.

Domenica 14 ottobre.
Prevalenza di cielo tra nuvoloso e coperto su tutto il territorio, con qualche apertura al mattino più probabile sui rilievi.
Precipitazioni: Deboli diffuse sin dalla notte, con minore interessamento dell'Appennino e della pianura meridionale. Dal tardo pomeriggio intensificazione dei fenomeni a partire dai settori nordoccidentali (varesotto, alto Lario, Valchiavenna). Neve oltre i 1600 metri.
Temperature: Minime in aumento, massime stazionarie o in lieve calo. In pianura minime intorno a 13 gradi, massime intorno a 20 gradi.
Zero termico: In calo a 2200 metri in pianura, circa 2000 metri in montagna.
Venti: In pianura deboli a tratti moderati da est-sudest; sull'Appennino tra moderati e forti da sud, sui restanti rilievi tra deboli e moderati sempre dai quadranti meridionali.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube