ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Targhe alterne, risultati Arpa

Targhe alterne, risultati Arpa

«I flussi si traffico si sono ridotti del 14 per cento, così come le emissioni di inquinanti dell’aria, mentre i livelli di rumorosità risultano quasi dimezzati nelle ore diurne». Così il presidente dell’Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente (Arpa) della Lombardia, Carlo Maria Marino, ha sintetizzato i risultati del monitoraggio condotto dall’Arpa nel corso della settimana di targhe alterne, che ha coinvolto una quarantina di comuni nell’area critica di Milano. Oggetto di studio dell’Agenzia sono stati il rapporto fra flussi di traffico e rumore, emissioni e andamento delle concentrazioni degli inquinanti, con particolare attenzione all’evoluzione delle condizioni meteorologiche della settimana. «Buoni risultati – spiega Marino – si sono avuti nell’abbattimento del Pm10, ridotto fino al 20 per cento nell’area urbana. Considerando in particolare la media registrata dalle 8 alle 20 nelle stazioni interessate dal provvedimento, le polveri fini sono diminuite da un minimo dell’8 per cento a Milano Verziere a un massimo del 28 per cento a Vimercate e Limito». Risultati analoghi, sebbene ancora da approfondire, si vedono per il benzene e l’ossido di carbonio (scesi a Milano fra il 39 e il 50 per cento sulle medie dalle 8 alle 20, contro un abbattimento compreso fra il 16 e il 31 per cento fuori dalla zona critica), più direttamente connessi alle emissioni da traffico. Altrettanto significative sono le stime sulla riduzione dell’inquinamento acustico: il rumore da traffico è diminuito fra il 30 e il 40 per cento nel periodo diurno, dove il rumore “da coda” è stato controbilanciato da quello “da scorrimento”, legato alla maggiore velocità degli autoveicoli. Limitatamente alla fascia mattutina, la diminuzione dell’inquinamento acustico è quantificabile attorno ai 15 punti percentuali.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube