ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Copenaghen-Milano: problemi comuni d'...

Copenaghen-Milano: problemi comuni d'ambiente

Problemi comuni in materia di qualità dell’aria, inquinamento acustico e bonifiche avvicinano la Lombardia alla Danimarca. È un confronto fra politiche ambientali quello che ha portato in Arpa il Comitato Energia, ambiente e sviluppo del Comune di Copenaghen, guidato dall’assessore all’ambiente Winnie Berndston. Se a Milano il parco macchine circolante si stima essere il doppio di quello della capitale danese, i livelli di rumore e inquinamento atmosferico da traffico non sono del tutto dissimili. Di qui la presentazione, da parte dei tecnici dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente, del quadro lombardo e delle strategie in atto per migliorare lo stato di salute dell’ecosistema regione. Centoundici stazioni pubbliche per il controllo qualitativo dell’aria, 85 private legate a grandi impianti industriali, stazioni meteorologiche per lo studio del clima e del tempo. Il monitoraggio del Pm10 e Pm2.5, degli ossidi di azoto e di zolfo, di toluene, benzene, xilene, degli idrocarburi policiclici aromatici. L’inventario delle emissioni per risalire alla “fonte” dell’inquinamento. È solo un assaggio delle attività dell’Arpa nella lotta all’inquinamento atmosferico – soprattutto legato alle emissioni di polveri fini - che in Lombardia trova nel traffico il principale responsabile. Riflettori puntati anche sul rumore, soprattutto in relazione alla circolazione autoveicolare. Studi specifici in merito sono stati condotti dal settore Agenti fisici dell’Arpa lo scorso mese di febbraio, in concomitanza con il periodo di targhe alterne. Ne è emerso – come illustrato alla delegazione danese – uno stretto legame fra flussi di traffico e inquinamento acustico, che diminuisce proporzionalmente con la riduzione del numero di automobili in movimento per le strade della città. Ancora oggetto di confronto fra Arpa e Comitato, sono state le attività di bonifica in corso in Lombardia, in particolare nell’area milanese. La visita al cantiere di Rho-Pero, un tempo sede di una raffineria e ora spazio destinato ad accogliere il futuro polo fieristico, ha permesso al comitato di toccare con mano il lavoro svolto negli ultimi anni da decine di chimici, geologi e ingegneri ambientali per riconvertire un’area dismessa altamente inquinata, in un nuovo spazio adatto ad accogliere una delle più importanti strutture economico- commerciali della regione.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube