ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Olona: acque più pulite nel tratto va...

Olona: acque più pulite nel tratto varesino.

Migliora moderatamente lo stato di salute del fiume Olona, nel tratto varesino, più che in quello in provincia di Milano. E tutto è dovuto alle opere di collettamento e depurazione attuate negli ultimi anni da parte del Consorzio per il risanamento del fiume Olona. È il quadro emerso nel corso del convegno “Fiume Olona: stato ecologico e funzionalità fluviale”, organizzato lo scorso 30 maggio a Villa Recanati a Varese dal dipartimento provinciale dell’Arpa della Lombardia. Oggetto di approfondimento, sono stati i risultati delle indagini svolte dell’Agenzia regionale per l’ambiente sulla qualità delle acque dell’Olona dal 2000 ad oggi, da un punto di vista chimico, fisico e batteriologico e la mappatura del numero e della tipologia degli scarichi dei depuratori e dei reflui civili e industriali che gravano sul fiume, elementi, tutti, indispensabili per definire modi e tipologie di intervento per il risanamento del bacino. Nel corso dell’incontro tecnici dell’Arpa, rappresentanti dell’Istituto Gora della Regione Lombardia, della provincia di Varese e del Consorzio, hanno ricostruito il quadro storico dell’Olona, il cui stato ecologico è decisamente migliorato dagli anni Ottanta ad oggi, senza tuttavia raggiungere i livelli qualitativi indicati dal dlgs 152. Su 5 stazioni, l’unica ad aver conseguito nell’ultimo biennio la piena sufficienza, è quella di Lozza, la più vicina alla sorgente, ma la tendenza generale emersa è quello di un peggioramento man mano che ci si avvicina al capoluogo lombardo, fino all’insufficienza del punto di monitoraggio di Pero. Quanto all’indice di funzionalità fluviale (che permette di rilevare elementi morfologici, strutturali e biotici dell’ecosistema fluviale) il giudizio complessivo risulta scadente.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube