ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / UNA CONVENZIONE QUADRO A REGOLARE LA ...

UNA CONVENZIONE QUADRO A REGOLARE LA COLLABORAZIONE TRA ARPA E PROVINCE IN MATERIA AMBIENTALE

E’ stato siglato oggi dal Presidente di ARPA Lombardia, Enzo Lucchini, e da UPL (Unione Province Lombarde), rappresentato dall’Assessore all’Ambiente della Provincia di Lodi, Elena Maiocchi, alla presenza degli altri Assessori provinciali, l’accordo formale con cui saranno regolate le prestazioni dell’Agenzia per l’ambiente a favore delle Province lombarde.

La mission istituzionale dell’ARPA prevede infatti che l’Agenzia svolga attività tecnico scientifica a supporto delle amministrazioni locali, tra cui le Province, alle quali le norme nazionali e regionali attribuiscono funzioni significative in materia di ambiente.

La Convenzione quadro è stata sviluppata in questi mesi attraverso una interlocuzione politica e tecnica che ha portato a definire un testo unico che le singole Province, nella propria autonomia, potranno sottoscrivere con i corrispondenti Dipartimenti provinciali dell’ARPA.

Sono 5 gli obiettivi principali che, con la firma di quest’accordo, si intendono raggiungere:

omogeneità di applicazione, sul territorio regionale, della normativa ambientale relativamente alle prestazioni rese da ARPA a favore delle Province, in modo tale da assicurare a Cittadini e Imprese pari trattamento quanto a contenuti, modalità, tempistiche e costi delle attività previste;

semplificazione per Imprese e Cittadini con riferimento all’essenzialità della documentazione richiesta, così da evitare qualsiasi aggravio del procedimento rispetto a quanto indicato dalla normativa vigente;

certezza su quali prestazioni ARPA eroghi a titolo gratuito e quali a titolo oneroso;

garanzia per la singola Provincia di potere ottenere da ARPA attività specifiche in considerazione degli elementi socio economici ed ambientali caratteristici del proprio ambito territoriale, ferma restando l’omogeneità di comportamento sul territorio regionale;

– messa a sistema e potenziamento del regime dei controlli e della vigilanza in genere, con obiettivi di ottimizzazione delle risorse , anche mediante il coinvolgimento di altri soggetti istituzionali.

Tra i procedimenti, di particolare importanza per le imprese, che saranno interessati dalla Convezione ARPA-Province, è bene evidenziare quello relativo al rilascio delle AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale).
Ad oggi in Lombardia sono 1.148 le aziende autorizzate, di cui 250 aziende per il trattamento dei rifiuti e 898 attività industriali. Tra il 2011 e il 2012 tutte queste autorizzazioni andranno rinnovate ed è la Provincia, a partire dal 2008, l’ente responsabile dei relativi procedimenti.
Le aziende AIA sono inoltre sottoposte a due controlli nell’arco dei cinque anni di durata dell’autorizzazione. L’autorità competente per tali controlli è appunto ARPA. Per l’anno 2011 sono pianificati 693 controlli, con un incremento di 473 rispetto all’anno 2010.

Questi sono solo alcuni dei numeri che sintetizzano efficacemente l’ampiezza della portata di una Convenzione come quella siglata oggi. Un accordo di cui ARPA e le Province lombarde hanno concordemente espresso l’importanza di dotarsi.

“Abbiamo fortemente voluto questo accordo con ARPA- conferma l’Assessore Maiocchi - uno dei primi enti con cui noi come Province, e in particolare il settore ambiente, ci interrelazioniamo quotidianamente, affinché ci sia su tutto il territorio regionale un unico comportamento tra realtà che nelle varie Province devono coordinarsi e collaborare. “

Il Presidente dell’ARPA Lucchini a sua volta sottolinea “La partnership con le Province, organizzata e regolamentata dall’intesa siglata oggi, sarà lo strumento più efficace per risparmiare tempo e risorse economiche nello svolgimento delle nostre attività. Il nostro interesse è, come sempre, raggiungere il massimo grado di semplificazione, efficienza e trasparenza dei servizi resi ai cittadini e agli altri utenti”.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube