ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / LE EMERGENZE DI NATALE: ARPA SEMPRE P...

LE EMERGENZE DI NATALE: ARPA SEMPRE PRONTA A INTERVENIRE

Tra il giorno della Vigilia di Natale e il giorno di Santo Stefano ARPA era sul campo, impegnata con una quindicina di persone. Nelle ultime festività si sono infatti verificate una serie di emergenze di fronte alle quali il personale, reperibile e non, dell’Agenzia ha mostrato non solo la già nota professionalità, ma soprattutto una decisiva prontezza e disponibilità, evidenziando l’efficacia di risposta di un servizio che vede ARPA impegnata con un numero di segnalazioni che si aggira attorno alle mille chiamate all’anno.

A rendere necessari gli interventi in emergenza sono stati, tra il 24 e il 26 dicembre, da un lato l’incendio scoppiato in un’azienda alle porte di Milano, dall’altro i rischi connessi alla situazione meteorologica, caratterizzata da intense precipitazioni, che hanno interessato in modo particolare le province di Bergamo, Brescia e Sondrio.

Nel pomeriggio di Natale, infatti, si è sviluppato un incendio presso l'azienda Beretta di Bollate (MI) per il quale ARPA è intervenuta insieme alle altre forze di soccorso e di Protezione Civile.

La Beretta opera del campo dei Rifiuti da Attività Elettrica ed Elettronica (RAEE) e ritira apparecchi a "fine vita" sui quali effettua un ciclo di disassemblaggio e recupero dei materiali. Questi, nel bruciare, hanno sviluppato una densa nube di fumo che ha interessato in modo significativo l’area circostante, propagando un intenso odore di plastica bruciata, sensibilmente percepibile anche in diverse zone di Milano.

Con il supporto di ARPA e ASL, il Comune di Bollate ha fornito le prime indicazioni alla cittadinanza per il ricovero al chiuso, in attesa di ulteriori decisioni. Le misure delle principali sostanze tossiche connesse ad incendi e dei precursori di microinquinanti, effettuate nella tarda sera di Natale con dispositivi portatili, avendo dato esito negativo, hanno poi permesso di confermare, concordemente con ASL, le misure protettive raccomandate ai cittadini, senza tuttavia rendere necessarie azioni di sgombero della popolazione.

Sempre nei giorni delle feste natalizie le precipitazioni intense hanno richiesto un continuo monitoraggio dei fenomeni in corso e il supporto alla Protezione Civile a causa di una considerevole attività valanghiva spontanea, oltre ad eventi quali frane, dissesti ed esondazioni.

In particolare, il 25 dicembre sono scese numerose valanghe nelle tre province di Bergamo, Brescia e Sondrio. Alcune, anche di mole considerevole, hanno raggiunto le vie di comunicazione, mentre numerose altre si sono arrestate nelle vicinanze di strade o abitazioni. Fortunatamente, nel corso dei vari episodi, non si sono avuti danni ai centri abitati.

Le precipitazioni sono terminate nel pomeriggio di Natale e un sensibile abbassamento delle temperature ha favorito un graduale consolidamento del manto nevoso. Il pericolo valanghe riportato nei bollettini nivometeorologici, attestato sull’indice 3 (marcato) mercoledì 23 dicembre, è stato portato a 4 (forte) per le giornate di giovedì, venerdì e sabato, con successiva riduzione a 3 nella giornata di domenica.

Purtroppo, a un'azione previsionale ormai più che affidabile non sempre si è accompagnata un’adeguata consapevolezza dei fruitori della montagna, con conseguenze gravi come gli eventi luttuosi che, negli stessi giorni, si sono verificati in Trentino Alto Adige.

Le piogge intense hanno inoltre provocato diverse frane e dissesti, con il conseguente blocco di alcuni tratti di viabilità viaria e ferroviaria e l’isolamento di piccoli centri abitati e frazioni.

Le molte situazioni di rischio e di pericolo, provocate da questi fenomeni, sono stati efficacemente presidiati, per quanto di competenza dell’Agenzia, da chi dal dipartimento di Milano, dal CNM (centro Nivometeorologico) di Bormio, dal Servizio Geologico, dal CMG (centro di Monitoraggio Geologico) di Sondrio e dal Servizio Meteorologico, è intervenuto operativamente e ha collaborato con le altre forze di soccorso e di Protezione Civile nel corso delle festività natalizie.

Torna all'archivio news

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube