ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / LOMBARDIA SOSTENIBILE. MEETING DI FOR...

LOMBARDIA SOSTENIBILE. MEETING DI FORMIGONI CON I BIG DELL'ECONOMIA

Ln - Milano, 17 ottobre 2009 - Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, chiama a raccolta gli esponenti di punta della società e dell'economia lombarda per proporre, discutere e adottare un "Piano per una Lombardia sostenibile". Si tratta della via lombarda al raggiungimento del cosiddetto obiettivo 20-20-20 (abbattimento del 20% delle emissioni di CO2, 20% dei consumi energetici da fonti rinnovabili e risparmio del 20% dell'energia utilizzata, il tutto entro il 2020) e per fare della stessa Lombardia un territorio "a bassa intensità di carbonio e ad alta efficienza energetica". "Quello che vogliamo prospettare - spiega Formigoni - è una Lombardia che compie il suo percorso di modernizzazione in modo tale che sviluppo economico, mobilità, rispetto dell'ambiente, uso razionale dell'energia siano dimensioni che si potenziano e si valorizzano a vicenda. La realizzazione del Piano non va vista come un costo da sostenere ma come un investimento per la crescita economica e occupazionale, garantendo il posizionamento della Lombardia ai livelli più elevati nel campo tecnologico ed energetico".
"Per realizzare questo ambizioso Piano, che si svilupperà con interventi a breve, medio e lungo termine, la Regione ha chiamato a raccolta l'intera società lombarda: mondo delle imprese, banche, associazioni di categoria, sindacati, società del settore energia, ecc.
Mi è chiaro infatti che l'unico modo per concretizzare appieno queste azioni sia la condivisione e compartecipazione di tutte le forze attive in Lombardia, secondo un metodo collaudato nella nostra Regione".
"D'altra parte - prosegue - facciamo tesoro delle esperienze accumulate in questi anni da posizioni di avanguardia, nel contrasto ai fattori inquinanti, nell'uso razionale dell'energia, nell'impegno per un'infrastrutturazione eco-compatibile, apprezzate non solo dall'Unione europea, ma anche a un livello internazionale più ampio, come ho avuto modo di costatare intervenendo recentemente a Los Angeles al Summit dell'Onu sul clima e il ruolo dei Governi subnazionali".
L'ipotesi di Piano prevede lo stanziamento di centinaia di milioni di risorse pubbliche, in grado di mobilitare alcuni miliardi, destinati a sviluppare nuove forme di mobilità a basso impatto ambientale, il rinnovamento del sistema infrastrutturale e dei trasporti, l'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese e dell'edilizia, l'uso di nuove regole per la gestione del territorio e per la realizzazione di interventi di risparmio energetico in tutti i settori (dall'edilizia, al commercio, alla sanità), con una forte attenzione alle più moderne tecnologie e all'innovazione.

Di tutto questo Formigoni, con gli assessori della sua Giunta, discuterà lunedì 19 ottobre (con inizio alle 18), al Palazzo Pirelli.
Ci saranno i componenti del Comitato strategico per la competitività (il gotha dell'economia lombarda e del sistema bancario), gli esponenti del Patto per lo Sviluppo (mondo camerale, associazioni di categoria, sindacati) , numeri uno del settore energia. Lunedì sono attesi tra gli altri Paolo Agnelli, Giovanni Arvedi, Benito Benedini, Paolo Bertoluzzo, Diana Bracco, Bruno Ermolli, Giuseppe Guzzetti, Salvatore Ligresti, Roberto Mazzotta, Francesco Micheli, Mario Monti, Giuseppe Mussari, Umberto Paolucci, Corrado Passera, Carlo Pesenti, Alessandro Profumo, Massimo Ponzellini, Miro Radici, Gianfelice Rocca, Luigi Roth, Carlo Sangalli, Paolo Scaroni, Lucio Stanca, Marco Tronchetti Provera, Beatrice Trussardi. E ancora, i presidenti delle Camere di commercio, delle associazioni di agricoltori, artigiani, commercianti e industriali, i leader sindacali lombardi, i leader del settore edilizia, energia, degli ordini professionali, e i presidenti delle associazioni di comuni, delle province e delle comunità montane.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube