ARPA Lombardia

Home  /  Notizie  / PREVISIONI METEO PER IL WEEK END (22 ...

PREVISIONI METEO PER IL WEEK END (22 e 23 marzo 2014)

Tra sabato e domenica una attiva perturbazione nord atlantica transita sulla Lombardia con piogge abbondanti sulla fascia alpina e prealpina e un sensibile calo delle temperature.
Queste, nel dettaglio, le previsioni del Servizio Meteorologico Regionale di ARPA Lombardia.

Sabato 22 marzo
Rapido aumento delle nubi sino ad avere già dal mattino nuvoloso o molto nuvoloso quasi ovunque; residue schiarite al mattino sulle zone meridionali specie sul mantovano dove potranno insistere fino al primo pomeriggio. Nel pomeriggio ulteriore aumento della nuvolosità sino a cielo ovunque coperto in serata.
Precipitazioni: al mattino prime precipitazioni su Alpi e Prealpi occidentali, sul resto della regione ancora assenti o piovaschi occasionali. Poi progressiva estensione delle precipitazioni dapprima alla Pianura occidentale e Prealpi, e dal tardo pomeriggio al resto della regione, in intensificazione sino a moderate a tratti forti sui settori prealpini occidentali e poi anche su alta pianura, deboli sulle zone meridionali. Quota neve a 1.400 m circa, in calo in tarda serata sulle zone più settentrionali fin sui 1.100-1.300 m.
Temperature: minime stazionarie o in lieve aumento, massime in calo. In pianura minime comprese tra 8 e 10 °C, massime tra 15 e 19 °C.
Zero termico: a 1.800 metri sulle Alpi, a 2.100 metri sul resto della regione; dalla tarda serata tendenza alla diminuzione della quota a partire dalle Alpi.
Venti: in pianura deboli orientali, localmente moderati e da sud su Oltrepò Pavese. In montagna moderati meridionali.

Domenica 23 marzo
Generalmente molto nuvoloso su tutta la regione specie al mattino. Poi possibili momentanei rasserenamenti sulle zone di pianura durante la giornata e sulle zone nord occidentali in particolar modo a partire dal pomeriggio ma possibili anche al mattino.
Precipitazioni: nella notte e al mattino precipitazioni diffuse sulle zone centro-settentrionali, per lo più moderate su fascia alpina e prealpina anche a carattere di rovescio o temporale dapprima sulle zone occidentali, più tardi su quelle orientali. Dal pomeriggio e soprattutto in serata attenuazione delle precipitazioni specie sulle zone occidentali mentre persiste la possibilità di rovesci sparsi e locali temporali sulle zone centro-orientali della regione. Quota neve in calo fin sui 1.000 metri, anche a 700-900 m sulle zone settentrionali e durante i rovesci più intensi. Tra sabato e domenica sono attesi mediamente 60-80 mm di pioggia sulla fascia alpina e prealpina, localmente fino a 100 m sulle Orobie, con altrettanti centimetri di neve oltre i 1.600-1.800 m; quantitativi via via decrescenti alle quote inferiori. In pianura accumuli al più moderati, 25-40 mm sull' alta pianura, inferiori a 10 mm sulla bassa pianura.
Temperature: minime e massime in calo, anche sensibile specie in montagna e nei valori massimi. In pianura minime attorno a 7 °C, massime attorno a 13 °C.
Zero termico: sulle Alpi in calo fin sui 1000 metri sulle zone settentrionali, 1.200-1.400 m altrove.
Venti: in pianura fino al mattino deboli meridionali tendenti a disporsi dai quadranti settentrionali dal pomeriggio-sera a partire dai settori occidentali in rinforzo fino a moderati. In montagna moderati meridionali al mattino in rotazione e rinforzo dal pomeriggio-sera da Nord.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube