ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / SISMA NELLA PIANURA PADANA – SITUAZIO...

SISMA NELLA PIANURA PADANA – SITUAZIONE COMUNI DEL MANTOVANO

ATTIVITÀ SISMICA
Dagli ultimi aggiornamenti della Sala Operativa regionale di Protezione Civile si segnala che nella mattinata odierna sono state registrate circa 50 scosse, la maggiore delle quali - alle h. 8.00 - di Magnitudo 3.8 Richter, con epicentro fra Moglia – Quistello (MN); Rolo (RE), profondità 5.0 km.

METEO

A partire dalle prime ore di domani si attende sul territorio regionale il passaggio di una veloce perturbazione, che determinerà, sull’area interessata dalle scosse sismiche in provincia di Mantova, possibili condizioni di instabilità con rovesci e locali temporali di debole intensità nella mattina.
Dal pomeriggio di domani si prevede un miglioramento delle condizioni meteo, con esaurimento delle precipitazioni. Per la giornata di venerdì 01 giugno, generale attenuazione dell'instabilità atmosferica e ritorno a condizioni meteorologiche più stabili con assenza di precipitazioni.
Temperature massime in pianura tra 27 e 31 °C, localmente sino a 32 °C sui settori meridionali della Pianura. Venti in pianura deboli a regime di brezza.

VERIFICHE STRUTTURE E DANNI
A seguito delle numerose le segnalazioni alle strutture pervenute agli enti locali, sono iniziate le verifiche da parte dei tecnici comunali dei Comuni colpiti per effettuare lo screening delle necessità immediate, da sottoporre alla verifica tecnica dei VVF.

Oggi sono iniziati i sopralluoghi presso le maggiori industrie rientranti nel Dlgs 334/99 (A.R.I.R.). Al momento sono state effettuate ricognizioni presso il polo chimico di Mantova, agli stabilimenti di VERSALIS (ex POLIMERI EUROPA) e di SOL (Gas tecnici). Non sono state evidenziate criticità strutturali o produttive.Nella giornata di domani 31 maggio, i controlli verranno estesi ad altri stabilimenti, cominciando dalla Raffineria IES.

ATTIVITÀ CENTRI DI COORDINAMENTO COMUNALI
Alle14.00 di questo pomeriggio risultavano 2096 persone ospitate presso le strutture di accoglienza, dele quali 250 nel campo di accoglienza a Moglia.
Le strutture di accoglienza attualmente allestite sono in totale 19 nei seguenti 18 comuni: Bagnolo San Vito, Borgoforte sul Po, Felonica (2), Gonzaga, Moglia, Ostiglia, Pegognaga, Pieve di Coriano, Poggio Rusco, Quigentole, Quistello, Revere, San Giacomo delle Segnate, San Giovanni del Dosso, Schivenoglia, Sermide, Suzzara, Villa Poma.

ATTIVITÀ SANITARIA
Presso i campi di accoglienza realizzati da Regione Lombardia (Moglia e San Giacomo delle Segnate) sono stati implementati i servizi di continuità assistenziale con presenza di un medico, un’assistente sanitaria e un infermiere professionale, per la sorveglianza igienico sanitaria e veterinaria.Sono ripresi i servizi delle strutture socio- sanitarie che dopo le necessarie verifiche sono state dichiarate agibili.

ATTIVITA’ COLONNE MOBILI
Circa 160 volontari della Colonna Mobile Regionale e delle Colonne Mobili Provinciali(MN, BS, MI, PV, CR, MN, MB) sono impegnati per le 2 tendopoli nei Comuni di Moglia e San Giacomo Delle Segnate, e per le strutture dedicate ai tecnici verificatori agibilità.
E’ in corso di ultimazione l’allestimento del campo di Moglia per oltre 300 ospiti.
Al Campo di San Giacomo delle Segnate sono state montate tende per ospitare 275 persone più una tenda infermeria. E’ presente un’ambulanza per il pronto soccorso sanitario.

Categoria: Aggiornamenti Tema ambientale: Nessuno


Notizie consigliate


Notizie piu lette

twitter youtube