Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale

Bonifiche

Passa a livello superiore
Accesso
sei in: ARPA Lombardia > Imprese > Bonifiche > Attività estrattive
Attività estrattive
salta i social network collegati e vai al menu generale
L’attività estrattiva propriamente detta consiste in tutti quei procedimenti di coltivazione e lavorazione delle materie prime che vengono poi destinate all’industria di trasformazione.

Questa si configura come un’attività che produce impatti sulle diverse matrici ambientali (suolo, sottosuolo, acque superficiali e sotterranee, aria).

Pertanto, se da un lato non è possibile prescindere dal ruolo economico riconosciuto alle attività estrattive, dall’altro è necessario intervenire per cercare di raggiungere il giusto compromesso tra sviluppo socio-economico e salvaguardia del territorio.

La conoscenza delle tematiche ambientali deve dunque ritenersi la condizione di partenza per la corretta gestione di queste azioni.

cava.jpg 
 
​​Cosa fa ARPA
 
In riferimento alle attività estrattive ARPA svolge una funzione di:
  • controllo e tutela delle risorse idriche, del suolo, degli ecosistemi, della flora e della fauna, delle emissioni in atmosfera, del rumore e delle vibrazioni;
  • supporto tecnico-scientifico alle autorità competenti (Regione e Province) con riferimento alle matrici ambientali potenzialmente compromesse dalle attività estrattive (misure da adottare nelle fasi di progettazione, gestione, recupero dei siti e minimizzazione degli impatti).
In particolare ARPA interviene in due momenti che caratterizzano l’iter procedurale sotteso alle attività di estrazione.

 
NELLA FASE DI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE DELLE CAVE
  • ​​Partecipa - in qualità di soggetto competente - al procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) dei Piani Cave Provinciali ed esprime un parere ambientale di competenza sul “Rapporto Ambientale” elaborato dalla Provincia. Il Rapporto Ambientale è il documento che descrive e valuta gli impatti significativi che l’attuazione del Piano Cave Provinciale potrebbe comportare sull’ambiente. 
  • Svolge le attività di monitoraggio ambientale sugli effetti del Piano stesso.
 
NELLA FASE DI VALUTAZIONE AMBIENTALE DEGLI ATE (AMBITO TERRITORIALE ESTRATTIVO)
  • Supporta la Regione e le Province formulando pareri tecnici in riferimento ai procedimenti di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) che riguardano gli ambiti territoriali estrattivi (ATE) presenti nei Piani Cave Provinciali.
  • Valuta i piani di monitoraggio presentati dai proponenti negli studi d’impatto ambientale (SIA).
  • Partecipa alle Conferenze dei Servizi indette durante l’iter​ di approvazione del Progetto D’Ambito Territoriale Estrattivo riferito agli ATE che saranno autorizzati dalle competenti Provincie.
  • Controlla che le prescrizioni impartite in sede di procedimenti inerenti la VIA, siano conformi a quanto stabilito nel monitoraggio ambientale.