Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale

Emissioni in atmosfera

Passa a livello superiore
Accesso
sei in: ARPA Lombardia > Imprese > Emissioni in atmosfera > Norme tecniche
Norme tecniche
salta i social network collegati e vai al menu generale
Al fine di standardizzare le attività relative al campionamento e alle analisi delle emissioni in atmosfera di inquinanti, provenienti da sorgente fissa, è stato predisposto un elenco, non esaustivo, delle norme tecniche attualmente in vigore riconosciute a livello nazionale ed internazionale.
In attesa che, ai sensi dell’art. 271 comma 17 del D. Lgs 152/06, sia emanato l’apposito decreto, tale elenco ha lo scopo di fornire agli utilizzatori (autorità di controllo, gestori degli impianti) le informazioni relative ad alcune metodiche attualmente in vigore per il campionamento e l’analisi, necessarie per la verifica del rispetto dei requisiti fissati dalla normativa vigente in materia di emissioni in atmosfera.
I metodi indicati e la loro gerarchia rispettano i criteri fissati dal D. Lgs 152/06 dall’art. 271 comma 17 del Titolo I della parte Quinta; l’ordine di priorità è il seguente:
  • Norme tecniche CEN
  • Norme tecniche nazionali (UNI, UNICHIM)
  • Norme tecniche ISO
  • Altre norme internazionali o nazionali (es: EPA, NIOSH, ISS, ecc.…)
Si rammenta che in alternativa possono essere utilizzate altre metodiche, purché siano in grado di assicurare risultati con requisiti di qualità ed affidabilità adeguati e confrontabili con i metodi di riferimento e purché rispondenti alla norma UNI CEN/TS 14793:2005 “Procedimento di validazione interlaboratorio per un metodo alternativo confrontato con un metodo di riferimento”. Affinché un metodo alternativo possa essere utilizzato deve essere presentata ad ARPA la relazione di equivalenza per l’approvazione.
Le norme inserite sono nell’ultima revisione disponibile e ogni anno l’elenco deve essere riaggiornato.
I risultati delle analisi relativi ai flussi convogliati devono far riferimento al gas secco in condizioni standard di 273,15 °K e 101,3 kPa e, quando specificato, normalizzati al contenuto di Ossigeno nell’effluente.
Oltre alle metodiche per il campionamento e le analisi nelle tabelle sono inserite norme tecniche di supporto per la valutazione dell’idoneità dei sistemi di misura in continuo, calcolo dell’incertezza, determinazione del flusso di massa e del fattore di emissione, ecc.

» Elenco norme tecniche