ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / Arpa Lombardia: economia circolare, è...
Home Notizie / Arpa Lombardia: economia circolare, è...

Arpa Lombardia: economia circolare, è ora di condividere!

​Si è tenuto oggi a Milano, nella sede regionale di Palazzo Lombardia, il convegno "Verso l'economia circolare", organizzato da Regione Lombardia per la presentazione del nuovo Piano rifiuti.

All'incontro ha partecipato anche Arpa Lombardia, che, come ha sottolineato Fabio Carella, direttore generale dell'Agenzia, "detiene, gestisce ed elabora dati e informazioni, che rappresentano la base conoscitiva a supporto della Programmazione Regionale e sono strumenti fondamentali per monitorare gli indicatori individuati dal PRGR (Programma regionale di gestione dei rifiuti) e dal dal PRB (Programma regionale di bonifica delle aree inquinate)".

 L'intento – ha aggiunto Carella - è sempre più quello di andare oltre il compito di monitorare gli indicatori, diventando strumento di sostegno allo sviluppo del modello circolare di produzione e gestione dei rifiuti.

Un esempio? La nuova sezione dell'applicativo ORSO che abbiamo creato a supporto della filiera: quella del "Market inerti", attiva da novembre 2021, ma anche quella sui "Fanghi", il cui avvio è previsto per l'inizio del 2023".

 "In Lombardia – ha proseguito il direttore - l'economia circolare è già realtà e può diventare la risposta strategica alla dipendenza da materie prime, compresa l'energia.

Uno dei fattori più importanti che possono favorire l'economia circolare, aiutando per esempio le amministrazioni e i cittadini a superare la diffidenza verso gli impianti di gestione dei rifiuti, è quello di poter fornire garanzie sul rispetto della conformità ambientale da parte degli operatori, nel solco della strategia ECA (Environmental Compliance Assurance) promossa dalla Commissione Europea.

La strategia ECA si fonda su tre pilastri: la promozione della conformità, il monitoraggio della conformità e l'enforcement della normativa.

In particolare, per favorire la promozione della conformità ambientale, Arpa mette in condivisione, con i soggetti pubblici e privati, tutti i suoi strumenti. Parlo, ad esempio, di ORSO, a cui aderiscono altre 18 Agenzie, dei già citati applicativi Market Inerti e Fanghi, ma anche dell'esperienza in corso sulle buone pratiche e sull'elaborazione delle Linee Guida in tema di End of Waste, e dello Studio dei valori di fondo naturali dei suoli", ha concluso Carella.

GUARDA LE SLIDE: VERSO L'ECONOMIA CIRCOLARE - DG ARPA 24_06_2022.pdf




twitter youtube linkedin