ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

AUA POINT

POrtale INTegrato per i dati di autocontrollo aziende non AIA

La DGR 4027 del 14/12/2020 "AGGIORNAMENTO DEI CRITERI DI UTILIZZO DELL’APPLICATIVO «AUA POINT» E DELLE DISPOSIZIONI INERENTI LE MODULISTICHE DIGITALI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (AUA)" sostituisce dal 2021 la precedente DGR 2481 del 18/11/2019 “DISPOSIZIONI PER LA SEMPLIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RELATIVI AI CONTROLLI DELLE EMISSIONI E DEGLI SCARICHI PER LE ATTIVITA’ NON SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE - UTILIZZO APPLICATIVO "AUA POINT" E AVVIO FASE SPERIMENTALE”.

A cosa serve

La “ratio” dell’applicativo è simile a quella di AIDA, da anni in uso per le aziende soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (inizialmente il nuovo applicativo era stato infatti denominato AIDA 2) ovvero avere uno strumento per:

  • avere un quadro generale sui dati di emissione (aria/acqua) delle imprese medio-piccole del territorio lombardo
  • rendere sistematica la raccolta dei dati ambientali
  • agevolare le comunicazioni sui dati delle messe a regime degli impianti

Il primo anno di inserimento volontario è stato il 2020 con i dati di autocontrollo relativi al 2020; si estende la compilazione su base volontaria anche nel 2021 per i dati del 2021.

Per assistenza e richiesta informazioni: SC_AUAPOINT@arpalombardia.it

Informazioni principali

Campo di applicazione

Il campo di applicazione (meglio dettagliato all’interno della DGR) comprende le aziende:

  • dotate di AUA (Autorizzazione Unica Ambientale) per scarichi industriali (“scheda A”) e/o emissioni in atmosfera (“scheda C o D”), o di autorizzazioni settoriali ex artt. 269 o 124 del d.lgs. 152/2006.
  • autorizzate ex art. 272 comma 2 d.lgs. 152/06 (autorizzazioni alle emissioni in via generale per le attività in deroga);
  • autorizzate ex art.12 d.lgs. 387/03 (impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili);
  • autorizzate ex art. 208 d.lgs. 152/06 (autorizzazione stoccaggio/trattamento rifiuti);
  • autorizzazione ex art 8 d.lgs. 115/08 (autorizzazione unica da fonti energetiche convenzionali);

​Accesso all'applicativo​

https://www.arpalombardia.it/auapoint/
In caso di primo accesso il Gestore dovrà compilare (tramite il pulsante “Inizia”) una scheda sull’anagrafica dell’azienda e sulla tipologia di autorizzazione in possesso; al termine della compilazione le credenziali di accesso verranno fornite via mail direttamente all’utente, che le dovrà conservare per le successive attività.

​​Dati richiesti e scadenza​

I dati da inserire sono quelli richiesti nell’autorizzazione per emissioni in atmosfera e scarichi idrici industriali.
L’inserimento viene effettuato selezionando, tra le sezioni disponibili, quelle di interesse, attraverso finestre e/o maschere che guidano alla compilazione dei dati.

I dati degli autocontrolli dovranno essere inseriti secondo le scadenze previste nelle autorizzazioni e comunque entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello del periodo monitorato; a partire da tale data i dati inseriti verranno convalidati (ovvero “bloccati”, non più modificabili) automaticamente dall’applicativo. ​​

​​​Manualistica

​Scaricabile nella pagina di accesso AUA POINT

​Contatti

Per assistenza e richiesta informazioni: SC_AUAPOINT@arpalombardia.it

​Normativa di riferimento

  • DGR 4027 del 14/12/2020 | AGGIORNAMENTO DEI CRITERI DI UTILIZZO DELL’APPLICATIVO «AUA POINT» E DELLE DISPOSIZIONI INERENTI LE MODULISTICHE DIGITALI IN MATERIA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (AUA)

FAQs - Domande Frequenti

Aspetti generali

  • Sono obbligato a compilare l’applicativo AUAPOINT?

    Per l’anno 2021 la compilazione dell’applicativo non è ancora obbligatoria; se i dati relativi al monitoraggio del Gestore non sono caricati su AUAPOINT dovranno essere tenuti a disposizione o trasmessi alle Autorità competenti e di controllo secondo quanto previsto dall’autorizzazione dell’impianto o dall’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 d.lgs 152/2006.

  • Se carico i dati sull’applicativo posso non inviarli all’Autorità competente o di controllo?

    Si, il caricamento dei dati sull’applicativo sostituisce la trasmissione degli stessi dati all’Autorità competente, Comune e ARPA. Si raccomanda in ogni caso di conservare presso l’azienda i rapporti di prova unitamente alle eventuali informazioni previste nelle prescrizioni contenute nell’autorizzazione.

  • Cambia qualcosa rispetto al monitoraggio che il Gestore dell’impianto deve effettuare?

    No. L’applicativo è finalizzato esclusivamente a raccogliere i dati derivanti dal monitoraggio effettuato dal Gestore sulla base di quanto esplicitamente previsto dall’autorizzazione dell’impianto o dall’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 d.lgs 152/2006, sia in termini di inquinanti/parametri da monitorare, sia in termini di frequenza di monitoraggio.

Registrazione

  • Cosa devo fare se non ricevo le credenziali di accesso dopo la registrazione?

    Le credenziali verranno inviate alla mail inserita per il Referente AUA dall’indirizzo noreplay@arpalombardia.it; porre attenzione quando viene inserita la mail del Referente. Evitare di ripetere la registrazione. In caso di non ricevimento dopo 2 giorni lavorativi contattare ARPA tramite mail assistenza.

  • Devo mettere l’indirizzo della Sede Legale o dell’insediamento produttivo?

    Vanno inseriti i riferimenti dell’insediamento produttivo, non quelli delle Sede Legale; in caso di più insediamenti con un’unica sede legale fare una registrazione per ogni sito produttivo.

  • Posso registrarmi come utente “multisito”?

    No, la registrazione si riferisce ad un solo sito produttivo; ogni sito ha le proprie credenziali di accesso; più siti appartenenti alla stessa Società possono avere lo stesso Referente ma le credenziali si differenziano per Utente.
    Per gestire con un solo accesso più stabilimenti è necessario 1) registrarsi con la stessa mail per tutti siti (si riceveranno tante credenziali quanti sono i siti) 2) seguire la procedura di accesso tramite SPID (vedi FAQ in fondo)

  • Posso creare altre credenziali di accesso per il consulente o un collaboratore?

    Si può fare, una volta fatta la prima registrazione, tramite il pulsante Utenti in basso a destra nella schermata HOME (Vedi Manuale). Tramite la compilazione dei campi Utente e Password e conseguente salvataggio si crea un nuovo profilo che ha la possibilità di accedere all’applicativo; ripetendo l’operazione si possono creare quanti utenti si desiderano.

  • Cosa si intende per “Referente AUA”?

    La persona di riferimento per la compilazione dell’applicativo (indicare nome, telefono e mail) non corrisponde necessariamente alla persona indicata nell’istanza in autorizzazione.

  • Posso usare lo SPID per accedere ad AUA POINT?

    Si, è possibile ma solo dopo aver effettuato la registrazione ed essere in possesso delle credenziali di accesso per AUAPOINT. Per modificare l’accesso tramite SPID o CNS selezionare l’opzione “Accedi con SPID” nella pagina iniziale e seguire passaggi indicati. Consultare il Manuale a pag.2

Scadenze e tipologia di dati da inserire

  • Che dati di autocontrollo bisogna inserire?

    I dati relativi all’anno in cui ci si è registrati; non vanno inseriti quelli dell'anno precedente.

  • C’è una scadenza di compilazione?

    Se un’azienda si registra e compila AUAPOINT il termine massimo per l’inserimento dei dati è il 31 marzo dell’anno successivo.

  • Che dati devo inserire?

    I dati da inserire, come specificato nella DGR 4027 del 14/12/2020 e nelle Note esplicative sul CAMPO APPLICAZIONE nel Manuale sono relativi agli scarichi di natura industriale soggetti a monitoraggio, alle emissioni convogliate soggette a monitoraggio laddove esplicitamente previsto nell’autorizzazione dell’impianto o nell’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 del d.lgs 152/2006 - e al Piano Gestione Solventi per le Aziende che rientrano nel campo di applicazione dell’art. 275. Gli esiti analitici di eventuali ulteriori parametri legati allo stesso scarico/emissione non contemplati nell’applicativo potranno essere tenuti a disposizione presso l’Azienda per eventuali richieste da parte delle Autorità competenti/di controllo. Dal 2021 è possibile inserire nella sezione Documentazione (pagina Home) le analisi di messa a regime ai sensi dell’art. 269 c.6, i bilanci di massa previsti dalle autorizzazioni in deroga alle emissioni ex art. 272 e il calcolo delle emissioni diffuse per le lavorazioni meccaniche.

Parametri

Campioni




Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube linkedin