ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

AUA POINT

POrtale INTegrato per i dati di autocontrollo aziende non AIA

In data 2.12.19 sul BURL S.O. 49 è stata pubblicata la DGR 2481 del 18/11/2019 “DISPOSIZIONI PER LA SEMPLIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RELATIVI AI CONTROLLI DELLE EMISSIONI E DEGLI SCARICHI PER LE ATTIVITA’ NON SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE - UTILIZZO APPLICATIVO "AUA POINT" E AVVIO FASE SPERIMENTALE”.

A cosa serve

La “ratio” dell’applicativo è simile a quella di AIDA, da anni in uso per le aziende soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale (inizialmente il nuovo applicativo era stato infatti denominato AIDA 2) ovvero avere uno strumento per:

  • avere un quadro generale sui dati di emissione (aria/acqua) delle imprese medio-piccole del territorio lombardo
  • rendere sistematica la raccolta dei dati ambientali
  • agevolare le comunicazioni sui dati delle messe a regime degli impianti

L’anno 2020 sarà un anno di sperimentazione, nel quale verrà implementato da parte di ARPA un percorso di informazione presso gli Enti e le associazioni di categoria. Il primo anno di inserimento è il 2020 con i dati di autocontrollo relativi al 2020

Per assistenza e richiesta informazioni: SC_AUAPOINT@arpalombardia.it

Informazioni principali

Campo di applicazione

Il campo di applicazione (meglio dettagliato all’interno della DGR) comprende le aziende:

  • dotate di AUA (Autorizzazione Unica Ambientale) per scarichi industriali (“scheda A”) e/o emissioni in atmosfera (“scheda C o D”), o di autorizzazioni settoriali ex artt. 269 o 124 del d.lgs. 152/2006.
  • autorizzate ex art. 272 comma 2 d.lgs. 152/06 (autorizzazioni alle emissioni in via generale per le attività in deroga);
  • autorizzate ex art.12 d.lgs. 387/03 (impianti alimentati da fonti energetiche rinnovabili);
  • autorizzate ex art. 208 d.lgs. 152/06 (autorizzazione stoccaggio/trattamento rifiuti);
  • autorizzazione ex art 8 d.lgs. 115/08 (autorizzazione unica da fonti energetiche convenzionali);

​Accesso all'applicativo​

https://www.arpalombardia.it/auapoint/
In caso di primo accesso il Gestore dovrà compilare (tramite il pulsante “Inizia”) una scheda sull’anagrafica dell’azienda e sulla tipologia di autorizzazione in possesso; al termine della compilazione le credenziali di accesso verranno fornite via mail direttamente all’utente, che le dovrà conservare per le successive attività.

​​Dati richiesti e scadenza​

I dati da inserire sono quelli richiesti nell’autorizzazione per emissioni in atmosfera e scarichi idrici industriali.
L’inserimento viene effettuato selezionando, tra le sezioni disponibili, quelle di interesse, attraverso finestre e/o maschere che guidano alla compilazione dei dati.
Il primo anno di inserimento è il 2020 con i dati di autocontrollo relativi al 2020

I dati degli autocontrolli dovranno essere inseriti secondo le scadenze previste nelle autorizzazioni e comunque entro il 1° marzo dell’anno successivo a quello del periodo monitorato; a partire da tale data i dati inseriti verranno convalidati (ovvero “bloccati”, non più modificabili) automaticamente dall’applicativo. ​​

​​​Manualistica

​Scaricabile nella pagina di accesso AUA POINT

​Contatti

Per assistenza e richiesta informazioni: SC_AUAPOINT@arpalombardia.it

​Normativa di riferimento

  • DGR 2481 del 18/11/2019 | Disposizioni per la semplificazione degli adempimenti per la comunicazione dei dati relativi ai controlli delle emissioni e degli scarichi per le attivita’ non soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale - utilizzo applicativo "AUA POINT" e avvio fase sperimentale

FAQs - Domande Frequenti

Aspetti generali

  • Sono obbligato a compilare l’applicativo AUAPOINT?

    Per l’anno 2020 la compilazione dell’applicativo non è ancora obbligatoria; pertanto se i dati relativi al monitoraggio del Gestore non sono caricati su AUAPOINT dovranno essere tenuti a disposizione o trasmessi alle Autorità competenti e di controllo secondo quanto previsto dall’autorizzazione dell’impianto o dall’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 d.lgs 152/2006.

  • Se carico i dati sull’applicativo posso non inviarli all’Autorità competente o di controllo?

    Si, il caricamento dei dati sull’applicativo sostituisce la trasmissione degli stessi dati all’Autorità competente, Comune e ARPA. Si raccomanda in ogni caso di conservare presso l’azienda i rapporti di prova unitamente alle eventuali informazioni previste nelle prescrizioni contenute nell’autorizzazione.

  • Cambia qualcosa rispetto al monitoraggio che il Gestore dell’impianto deve effettuare?

    No. L’applicativo è finalizzato esclusivamente a raccogliere i dati derivanti dal monitoraggio effettuato dal Gestore sulla base di quanto esplicitamente previsto dall’autorizzazione dell’impianto o dall’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 d.lgs 152/2006, sia in termini di inquinanti/parametri da monitorare, sia in termini di frequenza di monitoraggio.

Registrazione

  • Cosa devo fare se non ricevo le credenziali di accesso dopo la registrazione?

    Le credenziali verranno inviate alla mail inserita per il Referente AUA dall’indirizzo noreplay@arpalombardia.it; porre attenzione quando viene inserita la mail del Referente. Evitare di ripetere la registrazione. In caso di non ricevimento dopo 2 giorni lavorativi contattare ARPA tramite mail assistenza.

  • Devo mettere l’indirizzo della Sede Legale o dell’insediamento produttivo?

    Vanno inseriti i riferimenti dell’insediamento produttivo, non quelli delle Sede Legale; in caso di più insediamenti con un’unica sede legale fare una registrazione per ogni sito produttivo.

  • Posso registrarmi come utente “multisito”?

    No, la registrazione si riferisce ad un solo sito produttivo; ogni sito ha le proprie credenziali di accesso; più siti appartenenti alla stessa Società possono avere lo stesso Referente ma le credenziali si differenziano per Utente.

  • Posso creare altre credenziali di accesso per il consulente o un collaboratore?

    Si può fare, una volta fatta la prima registrazione, tramite il pulsante Utenti in basso a destra nella schermata HOME (Vedi Manuale). Tramite la compilazione dei campi Utente e Password e conseguente salvataggio si crea un nuovo profilo che ha la possibilità di accedere all’applicativo; ripetendo l’operazione si possono creare quanti utenti si desiderano.

  • Cosa si intende per “Referente AUA”?

    La persona di riferimento per la compilazione dell’applicativo (indicare nome, telefono e mail) non corrisponde necessariamente alla persona indicata nell’istanza in autorizzazione.

  • Posso usare lo SPID per accedere ad AUA POINT?

    Si, è possibile ma solo dopo aver effettuato la registrazione ed essere in possesso delle credenziali di accesso per AUAPOINT. Per modificare l’accesso tramite SPID o CNS selezionare l’opzione “Accedi con SPID” nella pagina iniziale e seguire passaggi indicati. Consultare il Manuale a pag.2

Scadenze e tipologia di dati da inserire

  • Che dati di autocontrollo bisogna inserire?

    I dati relativi all’anno 2020; non vanno inseriti quelli del 2019.

  • C’è una scadenza di compilazione per anno 2020?

    No, nessuna scadenza. La scadenza partirà da quando l’inserimento dei dati per le aziende soggette sarà obbligatoria e sarà riferita all’anno successivo.

  • Che dati devo inserire?

    I dati da inserire, come specificato nella DGR 2481 del 18/11/2019 e nelle Note esplicative sul CAMPO APPLICAZIONE nel Manuale sono relativi agli scarichi di natura industriale soggetti a monitoraggio, alle emissioni convogliate soggette a monitoraggio laddove esplicitamente previsto nell’autorizzazione dell’impianto o nell’autorizzazione generale ex art. 272 c.2 del d.lgs 152/2006 - e al Piano Gestione Solventi per le Aziende che rientrano nel campo di applicazione dell’art. 275. Dati non previsti dall’applicativo, (ad esempio il Bilanci massa Solventi per attività non soggette all’ art.275) non devono essere caricati.

Parametri

Campioni




Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube