ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home  /  Notizie  / FORMAZIONE, DOMANI A BRESCIA ULTIMA G...
Home Notizie / FORMAZIONE, DOMANI A BRESCIA ULTIMA G...

FORMAZIONE, DOMANI A BRESCIA ULTIMA GIORNATA DEL CORSO RIVOLTO A ENTI LOCALI

Milano, 16 ottobre - Si terrà domani, giovedì 17 ottobre, negli spazi dell'UTR di Brescia, l'ultima giornata del corso, per le Amministrazioni bresciane, dedicato agli strumenti per la gestione delle problematiche ambientali: autorizzazioni, emergenze e controlli.

L'iniziativa, rivolta agli uffici ambientali di comuni, polizie locali, Polizia Provinciale, GEV, ATS e comunità montane, è stata organizzata dal dipartimento Brescia/Mantova di Arpa Lombardia attraverso Scuola per l'Ambiente che si occupa di potenziare l'efficacia dell'azione pubblica nella salvaguardia dell'ambiente a livello regionale, con attività di formazione per i diversi enti del territorio.

Al corso, suddiviso in tre giornate (3-10-17 ottobre), hanno aderito oltre 150 persone che hanno seguito lezioni tecniche svolte da un corpo docenti di 20 relatori: 17 tecnici di Arpa Lombardia - dipartimento di Brescia, 2 della Provincia di Brescia e 1 dell'UTR di Brescia.

I tecnici di Arpa Lombardia hanno quindi messo a disposizione, gratuitamente, le proprie conoscenze e competenze tecniche a favore della formazione ambientale.

"Gli obiettivi dell'iniziativa - spiega il direttore del dipartimento di Brescia/Mantova, Gianpietro Cannerozzi – sono quelli di instaurare una collaborazione proficua tra gli Enti, nella gestione delle emergenze, condividere le esperienze e gli strumenti di lavoro, definire le modalità operative coordinate, ma anche fornire indicazioni da impiegare per la prevenzione delle emergenze in fase autorizzativa e nelle situazioni di criticità. Inoltre, si è cercato di chiarire le competenze dei soggetti operanti, al fine di creare una sinergia nelle attività di controllo e di prevenzione".

L'iniziativa ha suscitato moltissimo interesse, infatti, a fronte di 100 posti inizialmente disponibili, sono arrivate 155 richieste di partecipazione.

"Un momento importante per il nostro dipartimento e per il territorio bresciano – conclude Cannerozzi - stiamo pensando di programmare una seconda edizione per la prossima primavera".


Notizie piu lette

twitter youtube