ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Meteorologia




Bollettino Agrometeo

Previsioni a tre giorni e tendenza


LA SETTIMANA DAL 23 NOVEMBRE AL 29 NOVEMBRE 2020

Condizioni meteorologiche nel complesso stabili. Temperature nella norma con minime giornaliere, al piano, sottozero su vaste aree della pianura. Precipitazioni limitate a isolate pioviggini tra il pomeriggio di venerdì 27 e le prime ore di sabato 28. Nei prossimi giorni tempo freddo e complessivamente più perturbato: domani, mercoledì 2, la regione è interessata dalla depressione che ha iniziato ad coinvolgere la Lombardia da oggi, con diffuse deboli precipitazioni in pianura e nevicate a basse quote. Peggioramento più incisivo venerdì 4 e sabato 5 con precipitazioni più consistenti e neve a quote più elevate.


IL TEMPO PREVISTO


Per i prossimi giorni la Lombardia sarà interessata da due impulsi perturbati che favoriranno condizioni generalmente instabili. Nella giornata di mercoledì 2 un’area depressionaria in discesa sul Tirreno settentrionale favorirà deboli precipitazioni, più insistenti sulla fascia di bassa pianura dove non sono escluse possibili nevicate, in concomitanza con un repentino abbassamento della quota dello zero termico associato. Giovedì 3 breve parentesi asciutta, o con precipitazioni limitate alla parte orientale della pianura, quindi da venerdì 4 ingresso di una nuova perturbazione, associata ad un flusso instabile sudoccidentale veicolato da una ampia area depressionaria di origine Artica. Da venerdì 4 e per tutto il fine settimana le precipitazioni saranno insistenti e moderate diffuse, mentre l’ampia area depressionaria posizionata stabilmente sull’Europa favorirà condizioni variabili o instabili anche per inizio della prossima settimana, con precipitazioni che sebbene in attenuazione rimarranno possibili sulla Lombardia. Temperature massime in calo domani, in concomitanza con l’avvezione di aria fredda; in graduale risalita verso i giorni finali della settimana; minime stazionarie fino a venerdì 4, quindi in lieve rialzo per il fine settimana, nuovamente in calo a inizio della prossima. Fino a giovedì 3 venti deboli in pianura salvo rinforzi sulla parte più orientale mercoledì 2, in decisa intensificazione dai quadranti orientali fino a moderati verso il fine settimana, quindi in attenuazione.
 


LE PRECIPITAZIONI


Le precipitazioni settimanali

Settimana caratterizzata da precipitazioni sostanzialmente assenti se si eccettuano delle isolate pioviggini tra il pomeriggio di venerdì 27 e le prime ore di sabato 28 (con quantitativi totali al più attorno ad 1 mm: 1.2 mm a S. Margherita di Staffora-PV, 1.2 mm a Misinto-MB). Il mese di novembre si è quindi concluso con un significativo deficit precipitativo mensile rispetto alle medie recenti che si attestano, per la pianura lombarda, tra i 140/150 mm dell’alta pianura occidentale e i 70/80 mm del basso mantovano. Nel 2020 le precipitazioni mensili totali di novembre sono ovunque state inferiori ai 30 mm, ma nella maggioranza dei casi queste si sono attestate attorno a 10/15 mm: 29 mm a Persico Dosimo-CR, 20 mm a Varzi-PV, 9.8 mm a Corsico-MI, 4.6 mm a Bergamo. Da sottolineare che le previste precipitazioni dei prossimi 5 giorni andranno localmente a raggiungere i quantitativi totali mensili medi attesi per tutto il mese di dicembre.
 


LE TEMPERATURE

Le temperature nel corso della settimana hanno mostrato valori nel complesso in media e localmente, nelle minime, anche al disotto i valori attesi. Le temperature minime più basse, e diffusamente sottozero tranne che nei centri urbani, si sono in genere registrate giovedì 26 o venerdì 27, sebbene localmente anche lunedì 23 si siano registrati valori fino a -2°/-3°C: -6.4°C a Caiolo-SO il 27, -4°C a Porto Ceresio-VA il 26, -3.7°C a Castello d’Agogna-PV il 23, -3.1°C ad Arconate-MI il 26.  Le temperature massime più elevate, e localmente fino a 14°/15°C al piano, si sono registrate al più martedì 24: 14.9°C a Castronno-VA, 14.7°C a Monzambano-MN, 14.1°C ad Osnago-LC, 14°C ad Arconate-MI.
 



IL VENTO E ALTRI FENOMENI

Settimana complessivamente poco dinamica sotto il profilo anemologico con venti al più deboli o a regime di brezza, locali rinforzi ad inizio e fine settimana. Nel dettaglio: lunedì 23 venti deboli da nord ovest sulle Alpi di confine, in rinforzo fino a moderati sulle cime nel corso del pomeriggio; altrove deboli di direzione variabile e a prevalente regime di brezza (medie orarie fino a 10.4 m/s a Madesimo P.Spluga-SO, 6.3 m/s a Porto Ceresio-VA). Martedì 24 venti nel complesso deboli, con rinforzi da ovest al mattino sulla pianura e in serata, sempre da ovest, sui rilievi più orientali (medie orarie fino a 7 m/s a Breno-BS, 6.9 m/s a Porto Ceresio-VA). Mercoledì 25 venti deboli di direzione variabile in pianura, meridionali in montagna; qualche parziale rinforzo da est in pianura e da sud sulle Alpi nelle ore centrali della giornata (medie orarie fino a 5.6 m/s a Canzo-CO, 4.8 m/s a S.Colombano al Lambro-MI). Domenica 29 venti da deboli a temporaneamente moderati nella notte e fino al primissimo mattino da ovest, o nordovest sui rilievi Alpini, ovunque in attenuazione in giornata (medie orarie fino a 8.3 m/s a Toscolano Maderno-BS, 6.5 m/s a Luino-VA).
 




ERBACEE
Sono terminate le semine dei cereali autunno vernini. Loiessa presenta appezzamenti al più in accestimento. Orzo si trova ad inizio accestimento, mentre frumento è tra due e tre foglie vere. Anche questa settimana le condizioni meteorologiche e di trafficabilità dei suoli sono state ottimali per il periodo.
ARBOREE
Si avvia lentamente al termine la caduta foglie.
Olivo è in maturazione piena e stanno concludendosi le raccolte. I colleghi di AIPO Verona segnalano che nel basso Garda è stata riscontrata una possibile presenza di Euzophera sp. lepidottero xilofago che si nutre di legno scavando gallerie. Si individua la sua presenza quando sui rampi si notano dei gonfiori somiglianti ad attacchi di Rogna dell’olivo (Pseudomonas savastanoi). Il legno appare screpolato e suberificato e se si taglia i sottostanti tessuti non sono duri, ma carnosi e cavi, cresciuti attorno alle gallerie scavate dalle larve.
a



Campi prova di frumento in pieno inverno





Appuntamenti: 13a Giornata tecnica della vite e del vino – 16 dicembre 2020

Segnaliamo la 13a Giornata tecnica della vite e del vino organizzata dalla Fondazione Mach per mercoledì 16 dicembre 2020 dalle ore 15.00. L’evento potrà essere seguito tramite la diretta streaming sul canale Youtube della Fondazione:  www.youtube.com/fondazionemach . Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali, alcuni interventi tecnici sull’ andamento stagionale e fitosanitario 2020; sulla vendemmia 2020 - valutazioni e prospettive; sulle varietà resistenti: le prime quattro varietà selezionate da FEM; sulla gestione del suolo in viticoltura; sull'odore di cimice in mosto e vino - prime evidenze dell'evoluzione della trans-decennale. Per informazioni di maggior dettaglio: https://www.fmach.it/CTT/Corsi-di-formazione/Eventi/13a-Giornata-tecnica-della-vite-e-del-vino





ARPA LOMBARDIA. SERVIZIO METEOROLOGICO REGIONALE
Tel. 02.69666.401 Fax 02.69666.248
e-mail: meteo@arpalombardia.it