ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Meteorologia




Bollettino Agrometeo

Previsioni a tre giorni e tendenza


LA SETTIMANA DAL 22 FEBBRAIO AL 28 FEBBRAIO 2021

Settimana complessivamente stabile e mite con sostanziale assenza di precipitazioni su tutto il territorio regionale. Temperature massime particolarmente anomali tra mercoledì 24 e sabato 27 con valori diffusamente fino a 20°/22°C. Nei prossimi giorni tempo via via meno stabile a partire da venerdì 5 con graduale calo delle temperature massime. Possibili deboli precipitazioni tra il pomeriggio di venerdì 5 e sabato 6.  
 


IL TEMPO PREVISTO


Sulla regione correnti anticicloniche manterranno sino alla mattinata di giovedì 4 condizioni stabili, con al massimo passaggi di velature; ventilazione debole e possibili nebbie e foschie nella bassa pianura nelle ore più fredde. Da giovedì pomeriggio il lento cedimento del campo anticiclonico favorirà flussi più umidi e un aumento della nuvolosità, ma senza fenomeni rilevanti. Venerdì 5 intensificazione dei flussi umidi con possibilità di precipitazioni sparse, al mattino sui rilievi, in serata anche sulla pianura; limite neve oltre 1600/1700 metri. Sabato 6 in mattinata nuvolosità estesa e deboli precipitazioni sparse, un po’ più diffuse su aree occidentali, dove il limite neve potrebbe scendere fino a circa 600/700 metri, fenomeni quindi in estinzione dal pomeriggio. Venti moderati orientali in pianura e temperature massime in calo. Domenica 7 flussi in quota nord-occidentali e nuvolosità irregolare, senza fenomeni rilevanti. Da lunedì 8 flussi un po’ più occidentali e umidi con aumento della probabilità di precipitazioni, in particolare nella giornata di martedì 9.


LE PRECIPITAZIONI


Le temperature massime del 24 febbraio

Altra settimana caratterizzata da precipitazioni assenti. Nel complesso il mese di febbraio 2021 ha fatto registrare precipitazioni tra il 15/20 mm di una parte del Mantovano e del Cremonese (15.2 mm a Cremona, 15.6 mm a Sermide-MN) e gli 80/110 mm dell’alta pianura occidentale (83.2 mm a Busto Arsizio-VA, 105.8 ad Arconate-MI), ma con valori sulla pianura al più tra i 30 e i 60 mm (34.8 mm a Monzambano-MN, 42.8 mm a Lodi, 61.4 mm a Bergamo). Le precipitazioni sono sostanzialmente risultate assenti nelle ultime due decadi del mese e i fenomeni più rilevanti si sono concentrati tra il 7 e il 10 febbraio. Nel complesso le precipitazioni registrate nel mese possono essere considerate in media rispetto alla climatologia recente (1990-2019).
 


LE TEMPERATURE

Le temperature settimanali hanno mostrato, nel complesso, un andamento abbastanza costante nelle minime, mentre i valori delle massime sono risultati in rapida risalita fino a giovedì 25 poi in graduale calo. Le temperature minime più contenute si sono registrate in diverse giornate della settimana e solo isolatamente si sono “spinte” fino a valori prossimi a 0°C sulla pianura: -0.8°C a Bigarello il 24, 0.1°C a Vertemate con Minoprio-CO il 28, 0.7°C a Castello d’Agogna-PV il 23 e Arconate-MI il 26. Le temperature massime più elevate, e fino a 22°/23°C, si sono registrate generalmente tra mercoledì 24 e venerdì’ 26: 23.4°C a Monza il 25, 23.3°C a Lambrugo-CO il 24, 23.1°C a Milano il 25, 22.4°C a Bergamo il 26. I valori delle massime sopracitate sono dai 10° ai 12°C superiori alle medie attese secondo la climatologia (1990-2019) della ultima decade di febbraio.
 



IL VENTO E ALTRI FENOMENI

Settimana caratterizzata inizialmente da una ventilazione debole o molto debole con qualche modesto rinforzo limitato ai rilievi e alla pedemontana, in particolare lunedì 22 (medie orarie fino a 11.2 m/s a Dervio-LC, 9.6 m/s a Livigno P. Foscagno-SO). Maggior ventilazione a partire dalla sera di venerdì 26, dapprima sui rilievi poi anche in pianura da sabato 27. Nel dettaglio degli ultimi 3 giorni della settimana: venerdì 26 venti deboli ovunque fino alla tarda mattinata poi in lieve rinforzo, al più dai quadranti occidentali o sudoccidentali (medie orarie fino a 9.9 m/s a Mezzoldo Passo S. Marco-BG, 7.5 m/s a Veddasca-VA). Sabato 27 venti in prevalenza dai quadranti orientali. Deboli nella prima parte della giornata, deboli o moderati dal primo pomeriggio, in particolare sui settori di pianura (medie orarie fino a 13.3 m/s a Madesimo P. Spluga-SO, 11.5 m/s a Vercana-CO, 10 m/s a Corzano-BS). Domenica 28 venti in prevalenza dai quadranti orientali. Fino al mattino deboli a tratti moderati, specie tra Pianura e Appennino, poi in attenuazione (medie orarie fino a 10.1 m/s a Fortunago-PV, 9 m/s a Breno-BS, 8.8 m/s a Veddasca-VA).
 


Le Cover Crop

Le cover crops sono colture che “non si raccolgono e che non si vendono”, ma che migliorano la fertilità del suolo a favore di quelle che seguono, e che sono da reddito, fornendo una serie di vantaggi agronomici che si consolidano negli anni. Tra di essi possiamo segnalare:
  • le cover crop trattengono l’azoto presente nei liquami e l’azoto non utilizzato dalla coltura principale, restituendolo successivamente al terreno.
  • Le leguminose cover crop (veccia, trifoglio e pisello), fissano l’azoto atmosferico e ne aumentano così la dotazione nel suolo.
  • Gli apparati radicali delle cover crop, di diversa conformazione ed estensione, effettuano una vera e propria lavorazione del suolo, arieggiandolo e contribuendo alla creazione degli interstizi che favoriranno l’applicazione successiva della gestione conservativa dei terreni.
a



Cover Crop geliva (Senape bianca) a fine febbraio





Appuntamenti: 23 Marzo 2021- La Giornata Meteorologica Mondiale

La giornata del 23 marzo è entrata a far parte del calendario celebrativo a partire dal 1950. In quella data, 23 marzo 1950, nacque la Convenzione Intergovernativa dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM o Wmo -World Meteorological Organization). La finalità dell'OMM è di promuovere la ricerca e la cooperazione tra i Paesi aderenti e lo scambio di informazioni per la sicurezza, il benessere della popolazione e la qualità dell'ambiente. Ogni anno la Giornata mondiale viene dedicata a un tema particolare correlato alla meteorologia. Il tema scelto per il 2021 sarà “The ocean, our climate and weather” in concomitanza con il lancio delle Nazioni Unite della decade dell'Oceanografia per la Sostenibilità. Per informazioni di dettaglio (in inglese) è possibile consultare il sito dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale: https://public.wmo.int/en/resources/world-meteorological-day .
a





ARPA LOMBARDIA. SERVIZIO METEOROLOGICO REGIONALE
Tel. 02.69666.401 Fax 02.69666.248
e-mail: meteo@arpalombardia.it