ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Monitoraggio geologico

Rete di monitoraggio di IL PIZZO

loader

in Comune di Branzi (BG)

Monitorata dal CMG

dal 1996 distometrica manuale - dal 2010 rete distometrica manuale e rete geotecnica automatica

Monitorata

dal 1999 al 2010 rete geotecnica automatica dal Comune di Branzi

Modalità di acquisizione dei dati in tempo reale

tempo reale: strumentazione geotecnica ogni 30’ - strumentazione idrometeorologica ogni 10’

Numero e sistemi di trasmissione

1 GPRS / 1 modem satellitare in backup

Strumentazione installata

rilevamento automatico: 10 estensimetri, 6 inclinometri superficiali, 1 pluviometro, 2 termometri
rilevamento manuale: 19 basi distometriche​

Campagne annuali di misura manuale

4 distometriche​

Dati acquisiti ogni anno

438.000

Descrizione del dissesto

L’area monitorata è situata nel Comune di Branzi (BG), in sponda idrografica destra del Fiume Brembo di Carona e si sviluppa dal rilievo roccioso del Monte il Pizzo a una altezza di 1.600-1.650 metri circa. Il dissesto può essere ricondotto alla presenza di alcuni enormi blocchi rocciosi di dimensioni che superano i 10.000 metri cubi, delimitati da fratture larghe fino a 3 metri, il cui crollo/ribaltamento può coinvolgere le sottostanti abitazioni e infrastrutture. E’ inoltre possibile l’innesco di colate di detrito lungo il versante che possono raggiungere le aree abitate. Il dissesto è studiato da tempo: eventi di crolli di massi sono infatti stati segnalati nel 1950 e nel 1976, mentre nel 1987 si è avuta una colata detritica che ha raggiunto la frazione di Rivioni. Dal 1996 è stata installata una rete di monitoraggio manuale, integrata nel 1999 con strumentazione a misura automatica, che nel tempo è stata potenziata e riorganizzata fino a raggiungere la consistenza attuale. Nel periodo tra il 1996 e il 1999 si sono registrati spostamenti di pochi millimetri all’anno, con l’eccezione di uno spostamento improvviso e rilevante (fino a oltre 30 mm) in concomitanza con gli eventi alluvionali del 1987. L’analisi dei dati di monitoraggio condotto dal 1999 evbidenzia movimenti massimi intorno ai 10 mm.



LINK UTILI

 

REGIONE LOMBARDIA PROTEZIONE CIVILE
www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/protezione-civile/

DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE
http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/home.wp

REGIONE LOMBARDIA - GEOPORTALE DELLA LOMBARDIA
www.geoportale.regione.lombardia.it/

IFFI - INVENTARIO DEI FENOMENI FRANOSI IN ITALIA — ITALIANO - ISPRA
www.isprambiente.gov.it/it/progetti/suolo-e-territorio-1/iffi-inventario-dei-fenomeni-franosi-in-italia

ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE
www.isprambiente.gov.it/it

ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE IDROGEOLOGICA (IRPI) – CNR
www.irpi.cnr.it/chi-siamo/

SOCIETÀ GEOLOGICA ITALIANA
www.socgeol.it/

UNITED STATES GEOLOGICAL SURVEY – SERVIZIO GEOLOGICO DEGLI STATI UNITI D’AMERICA
landslides.usgs.gov/monitoring/

CALIFORNIA GEOLOGICAL SURVEY - SERVIZIO GEOLOGICO DELLA CALIFORNIA
www.conservation.ca.gov/CGS/

GEOLOGICAL SURVEY OF NORWAY - SERVIZIO GEOLOGICO NORVEGESE
www.ngu.no/en

GEOLOGISCHE BUNDESANSTALT – SERVIZIO GEOLOGICO AUSTRIACO
www.geologie.ac.at/en/about-us/missions/geology-for-austria/geological-survey-of-austria/

INSTITUTO GEOLÓGICO Y MINERO DE ESPAÑA – SERVIZIO GEOLOGICO SPAGNOLO
www.igme.es/default.asp

PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE
link.springer.com/journal/10346

WORLDWIDE GEOLOGICAL SURVEYS - SERVZI GEOLOGICI IN TUTTO IL MONDO
geology.com/groups.htm


​​ ​​
Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube