ARPA Lombardia - Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente

Home / Temi Ambientali / Monitoraggio geologico / Le aree monitorate / Rete di monitoraggio di MONTE LETE' SUEGLIO
Home / Temi Ambientali / Monitoraggio geologico / Le aree monitorate / Rete di monitoraggio di MONTE LETE' SUEGLIO

Monitoraggio geologico

Rete di monitoraggio di MONTE LETE' SUEGLIO

loader

in Comune di Sueglio (LC)


Monitorata dal CMG

dal 1999 rete manuale - dal 2012 rete automatica

Monitorata

dal 1989 al 1997 dalla Comunità Montana Valsassina

Modalità di acquisizione dei dati in tempo reale

strumentazione geotecnica ogni 30’ - strumentazione idrometeorologica ogni 10’

Numero e sistemi di trasmissione

1 modem GPRS / 1 modem satellitare in backup

Strumentazione installata

rilevamento automatico: 4 estensimetri, 1 pluviometro, 1 termometro
rilevamento manuale: 13 basi distometriche, 5 estensimetri profondi multibase, 9 fessurimetri, 5 tubi piezometrici, 3 tubi inclinometrici, 5 tubi piezometrici

Campagne annuali di misura manuale

3 piezometriche, 3 distometriche, 3 estensimetriche, 3 inclinometriche

Dati acquisiti ogni anno

175.200

Descrizione del dissesto

“La frana del Monte Letè si sviluppa a monte dell’abitato di Dorio (LC), sulla sponda orientale del Lago di Como fra le quote 750 m s.l.m. e 1140 m s.l.m. circa. La morfologia attuale è il risultato di un movimento gravitativo di notevoli dimensioni. La morfologia è poi ulteriormente complicata da trincee e scarpate presenti nella zona della nicchia principale conseguenti alla deformazione gravitativa profonda di versante del Monte Legnoncino e al ruscellamento delle acque superficiali che determina profonde incisioni lungo la valle, a partire dalla testata del versante. Nel periodo luglio-agosto del 1985 dal versante occidentale del monte Leté una frana di crollo di parecchie centinaia di metri cubi, originatasi alla quota di 1130 m s.l.m. è precipitata verso valle, arrestandosi in corrispondenza del ripiano morfologico su cui sono ubicate la mulattiera e il piccolo oratorio della Madonna di Bondo. Sulla base dei dati acquisiti mediante tecnica interferometrica satellitare, è possibile ipotizzare una volumetria di materiale potenzialmente mobilizzabile pari a 1- 2 milioni di metri cubi. Il sistema di monitoraggio ha registrato velocità di circa a 2-3 cm/anno nel settore più attivo.” (Cfr. Modellazione Leté - Cancelli, 2017)



LINK UTILI

 

REGIONE LOMBARDIA PROTEZIONE CIVILE
www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/protezione-civile/

DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE
http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/home.wp

REGIONE LOMBARDIA - GEOPORTALE DELLA LOMBARDIA
www.geoportale.regione.lombardia.it/

IFFI - INVENTARIO DEI FENOMENI FRANOSI IN ITALIA — ITALIANO - ISPRA
www.isprambiente.gov.it/it/progetti/suolo-e-territorio-1/iffi-inventario-dei-fenomeni-franosi-in-italia

ISTITUTO SUPERIORE PER LA PROTEZIONE E LA RICERCA AMBIENTALE
www.isprambiente.gov.it/it

ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE IDROGEOLOGICA (IRPI) – CNR
www.irpi.cnr.it/chi-siamo/

SOCIETÀ GEOLOGICA ITALIANA
www.socgeol.it/

UNITED STATES GEOLOGICAL SURVEY – SERVIZIO GEOLOGICO DEGLI STATI UNITI D’AMERICA
landslides.usgs.gov/monitoring/

CALIFORNIA GEOLOGICAL SURVEY - SERVIZIO GEOLOGICO DELLA CALIFORNIA
www.conservation.ca.gov/CGS/

GEOLOGICAL SURVEY OF NORWAY - SERVIZIO GEOLOGICO NORVEGESE
www.ngu.no/en

GEOLOGISCHE BUNDESANSTALT – SERVIZIO GEOLOGICO AUSTRIACO
www.geologie.ac.at/en/about-us/missions/geology-for-austria/geological-survey-of-austria/

INSTITUTO GEOLÓGICO Y MINERO DE ESPAÑA – SERVIZIO GEOLOGICO SPAGNOLO
www.igme.es/default.asp

PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE
link.springer.com/journal/10346

WORLDWIDE GEOLOGICAL SURVEYS - SERVZI GEOLOGICI IN TUTTO IL MONDO
geology.com/groups.htm


​​ ​​
Aiutaci a migliorare questa pagina
 

Le informazioni fornite sono chiare ed esaustive?

 
 
twitter youtube