Contenuto
  
  
Utilizzare MAIUSC+INVIO per aprire il menu (nuova finestra)
  
  
  
18/06/2020

nota a promemoria:

possibilità di 2 episodi di foehn nella giornata da sabato, uno tra la notte di venerdì e le prime ore di sabato, uno tra la notte di sabato e la giornata di domenic;a. Quest'ultimo sembra più intenso e rilevante. ​

VARGIU ANTIOCO18/06/2020 15.10VARGIU ANTIOCO
  
16/06/2020

La scelta di emettere i codici B di temporali forti è  basata in particolare sulla corsa del Cosmo5m00 del 16, tuttavia compensata in parte dal ECMWF. Riguardo alla zona IM-04, dai precedenti run del cosmo si evidenziavano picchi di pioggia intensi>100 mm/12. Tuttavia l'ultima corsa disponibile (Cosmo5m00) ridimensionava tale possibilità allineandosi con tutti gli altri modelli a scala limitata (Bolam, Moloch) e col ECMWF, che non evidenziavano particolari superamenti di soglia per pioggia12/h. L'innesco dei fenomeni nella serata del 16 sono stati valutati anche mediante il Cosmo2i, che evidenziavano le zone occidentali, ma meno l'Appennino.

VARGIU ANTIOCO16/06/2020 21.36VARGIU ANTIOCO
  
16/06/2020

Come nota del previsore X,  senza riscontrare una effettiva criticità, segnalo foehn nelle ore serali di venerdì e prime ore di sabato 18, nelle valli esposte di IM-01,02,04,05. ​

VARGIU ANTIOCO18/06/2020 13.58VARGIU ANTIOCO
  
07/06/2020

​6 giugno emissione tardiva dei prodotti a causa di mancanza delle mappe COSMO e forte incertezza nella descrizione dell'instabilità convettiva in ECMWF; necessità di dettagli nella definizione dell'Avviso CMA, in presenza di superamenti soglie su tutti i parametri e con forte variabilità spaziale: utilizzo dei prodotti dal portale Infomet e MOLOCH, ma con difficoltà di distinzione tra zone e congruenza dei superamenti soglia tra pioggia12h e pioggia24h. Sentito Valsecchi per descrizione situazione.

7 giugno: ancora COSMO 00 mancante; utilizzato per l'aggiornamento COSMO12 della sera prima e confrontato con prodotti infomet. Sentito Valsecchi

Dubbio su plottaggio mappe ESSL, codici verdi sempre al primo giorno


GRIMALDELLI ROBERTO07/06/2020 22.13GRIMALDELLI ROBERTO
  
28/05/2020

Nel bollettino di Vigilanza, originariamente emesso il 28/05/2020 alle ore 10.29 c'era un'incongruenza tra la zona di allerta segnalata per vento forte (Codice A ) sulla mappa (IM-12) e sul testo (IM-13). Tale errore è sto segnalato dal turnista dal Protezione civile - Centro Funzionale Monitoraggio Rischi a cui è seguita  una mia precisazione sia riemettendo il bollettino, sia mediante mail scrita, sia poi con una conversazione telefonica.  

In tale conversazione si è discusso sull'allerta vento forte e sulla probabilità di temporali forti nella giornata odierna e nella successiva. 

Ho spiegato che la probabilità di temporali estesi forti era bassa in particolare perchè i fenomeni previsti erano abbastanza isolati, nessun modello evidenziava rain rate  maggiore di 10mm/h, al massino qualche fenomeno più persistente su prealpi-centro orientali, con qualche cumulata  su 12 ore  intorno a 40mm, ma non condivisa dai principali modelli. I parametri termodinamici principali erano medio-alti (in particolare quelli del cosmo) e si è segnalata la possibilità di qualche evento di grandine.  

VARGIU ANTIOCO28/05/2020 13.58VARGIU ANTIOCO
  
11/05/2020

Si prevede una fase di marcato maltempo su tutta la regione per un vortice depressionario in risalita dal Golfo del Leone.
Avvenuta emissione in ritardo dei Prodotti per motivi di servizio relativi a ritardo modellistico del Cosmo 2I. Comunque tardiva la decisione di emettere un CMA per dubbi riguardanti la reale credibilità degli accumuli mostrati dai modelli ad alta risoluzione, in particolare Cosmo 2I e Moloch (punte oltre i 100 mm in 24 ore).
Si ipotizza, per quest'ultimi, una migliore previsione nell'ambito dei fenomeni convettivi, che vengono considerati un'aggravante nel computo pluviometrico finale. ​ Si ipotizzano inoltre superamenti  nella seconda metà di lunedì, a causa di recrudescenza temporalesca a ridosso delle Prealpi, fattore visto dai modelli solo nelle ultime corse. In generale la fenomenologia è tipo convettivo debole/moderato diffuso nella notte e al primo mattino su tutta la regione, di tipo convettivo moderato/forte nel pomeriggio seppur in forma disomogenea all'interno dei territori alpini, prealpini e di alta pianura. Si denota, per la pianura, una fenomenologia convettiva più evidente nelle ore centrali con multicelle (shear moderato). Possibile grandine di piccole dimensioni per CAPE tra 500-1000 (ecmwf ricalcolato ESSL) e "basso" ZT.
Orario più critico per IM-09 tra le 10:00 e le 15:00 locali.

Ho chiamato Ismaele per avvertirlo della mia intenzione del CMA intorno alle ore 10:00, ci siamo risentiti intorno alle ore 11:00. Sentita Orietta intorno alle 11:50.


Si specifica la possibilità,seppur bassa, di temporali forti anche nelle Zone IM-12,IM-13 e IM-14.

ZANETTI MATTEO10/05/2020 15.09AllegatoZANETTI MATTEO
  
01/05/2020

​confronto telefonico con reperibile CFMR (Valsecchi): commentato l'aggiornamento riguradante i temporali previsti per oggi ed inserito nei commenti del Bollettino Vigilanza (segnalato in quanto non presente nel bollettino di ieri, ma comunque non tale da configurare previsione di temporali forti); per oggi si indica comunque maggiore probabilità di fenomeni convettivi su Prealpi Centro-Orientali e Valchiavenna, pianura bresciana e bergamasca, pavese e lodigiana.

Si concorda aggiornamento telefonico domattina alle 9 per eventuale aggiornamento sui rinforzi di vento\foehn previsti per la sera di domani; possibili codici A sulle Zone di Nordovest dalle 18 di domani alle 2 di domenica.


GRIMALDELLI ROBERTO01/05/2020 12.32GRIMALDELLI ROBERTO
  
22/04/2020

​SYS_DVB bloccato: programma bloccato più volte durante gli utlimi giorni. Risolto temporaneamente il problema con riavvi o con interventi UOICT.

Dal punto di vista previsionale nessun problema particolare salvo riscontro di relativa jumpiness dell'ENS, più che altro negli 4-7 giorni fa.

GRIMALDELLI ROBERTO22/04/2020 16.04GRIMALDELLI ROBERTO
  
22/03/2020

​Chiarimento sull'interpretazione del Manuale Operativo riguardo all'emissione domenicale (festivi in genere) dei prodotti in oggetto: 1) il Meteo AIB è un prodotto emesso solo durante la stagione ad alto rischio o in presenza di Avviso di criticità e in queste condizioni è emesso tutti i giorni festivi esclusi; 2) il VigilanzaAIB è emesso tutto l'anno, tutti i giorni festivi esclusi ma i festivi sono inclusi se è attivo o è presvisto almeno un codice B.

Risultato: oggi, domenica 22.3.2020, i due prodotti non sono stati emessi.

Questa interpretazione deriva anche da confronto con RUO, potrà subire variazioni in seguito a revisione del Manuale Operativo o, più in generale, della Direttiva Allertamento.

MINARDI GIAN PAOLO22/03/2020 10.52MINARDI GIAN PAOLO
  
21/03/2020

​nelle ultime settimane, in seguito all'installazine del nuovo PC da parte di BV-Tech, la stazione di ricezione ed elaborazione delle immagini Meteosat di Sala Meteo ha subito frequenti interruzioni. L'utima in ordine di tempo risale a ieri, sabato 21.3.2020, e risulta in un fermo che dura ancora (oggi, domenica 22.3.2020) in quanto il pc non è neanche raggiungibile da remoto e quindi risulta impossibile riavviarlo (soluzione questa adottata regolarmente nelle ultime due settimane). Il malfunzionamente quindi potrebbe avere a che fare con l'intervento in sede da parte di BV-Tech nel pomeriggio di venerdì 20.2.2020.

Il presente malfunzionamento è stato segnalato via mail a BV-Tech e UOICT (nessuna risposta finora)

MINARDI GIAN PAOLO22/03/2020 10.57MINARDI GIAN PAOLO
  
23/02/2020

​il grado di pericolo IB è in crescita dal 15.2. Ieri, basandomi sulle mappe di analisi (che mostravano un livello in generale più alto rispetto alla corrispondente previsione) e sulla checklist, ho forzato più codici A (e più A di grado Medio) rispetto alla previsione basata sul COSMO. In assenza però di un episodio eclatante di foehn non ho ritenuto oggi di forzare qualche B, anche perchè l'ulteriore aumento rispetto a ieri e oggi sarà limitato a parte di domani, poi è atteso un temporaneo cambiamento delle condizioni (più umido). Questa situazione "a cavallo" tra "A medio" e "B" su alcune Zone è stata valutata al telefono in due tempi questa mattina con Ismaele Valsecchi: PCiv attiverà di conseguenza un codice Arancione da stasera e per domani su alcune Zone dove c'è già qualche incendio (Nordovest ad esempio).

MINARDI GIAN PAOLO23/02/2020 10.54MINARDI GIAN PAOLO
  
22/02/2020

​nel corso della settimana è stata completata la sostituzione del pc Meteosat con uno standard BVtech con SO Windows 10. Questo ha comportato nei giorni scorsi svariate interruzioni nella ricezione e quindi nella disponibilità delle immagini. Ultimo atto: stamattina (alle 8.10) l'ho trovato "bloccato", ovvero non in ricezione. Riavviato tutto e ora va, ma non è dato di capire la causa del blocco, avvenuto ieri sera alle 21 UTC circa. Ancora qualche verifica da fare!

MINARDI GIAN PAOLO22/02/2020 08.32MINARDI GIAN PAOLO
  
21/02/2020

​Il modello è risultato disponibile circa 3.5 ore dopo l'orario normale. Questo ha comporato la mancata elaborazione delle mappe previste dell'indice FWI che quindi è stata lanciata a mano (MS). Conseguenza finale: Vigilanza AIB emesso un po' in ritardo (circa 15 min)

MINARDI GIAN PAOLO22/02/2020 08.27MINARDI GIAN PAOLO
  
10/02/2020

​ore 23: ancora mancanti le mappe (ma anche ciumbia e altro) di ECMWF. Verificato ftp (meteora - DPC): grib non arrivati.

MINARDI GIAN PAOLO10/02/2020 22.57MINARDI GIAN PAOLO
  
04/02/2020

​Le mappe del COSMO 5M non erano disponibili dal run delle 12 del 03/02/2020. Pertanto per l'aggiornamento dell'avviso di criticità del 04/02/2020 e per il bollettino di vigilanza ho usato le mappe del ecmwf HIres e in secondo luogo COSMO2I. I due modelli in realtà erano discordanti sull'evoluzione dell'evento.

Per quanto riguarda le mappe COSMO 5M e' probabile che ci sia stato un conflitto con il processo di creazione VIRTUAL SOUNDINGS.

VARGIU ANTIOCO04/02/2020 17.18VARGIU ANTIOCO
  
25/01/2020

​Fino almeno alle 10.30 non disponibili i run 00 di COSMO5M, I7 e I2 perchè non prodotti alla fonte, ovvero CINECA (verificato sul sito ftp). Di conseguenza, non essendo disponibile neabche l'aggiornamento dell'FWI, come supporto per il bollettino di Vigilanza AIB ho utilizzato la previsione FWI (e sottoindici!) del sistema EFFIS - Copernicus

MINARDI GIAN PAOLO25/01/2020 10.43MINARDI GIAN PAOLO
  
07/01/2020

Ieri, martedì 7 gennaio, il bollettino in oggetto è stato inviato alle 11.15 causa problemi tecnici nella produzione delle mappe di previsione FWI. Il ritardo è stato concordato con Marta e Roberto vista la veloce risoluzione del problema. lo stesso ritardo è stato comunicato alla Prot.Civ alle 10.30 circa.​

ZANETTI MATTEO08/01/2020 09.15ZANETTI MATTEO
  
20/12/2019

​A causa di imprevista uscita anticipata (ore 10.15) del previsore "Y" (Erica Brambilla) i bollettini Inquinanti e Meteo Lombardia sono stati compilati in anticipo e poi pubblicati all'ora nominale dal previsore "X" (Davide Dalla Libera). Il cellulare di reperibilità "Y" è stato deviato sul numero personale di Edoardo Peroni che entrerà in pronta disponibilità dalle 17 di oggi venerdì 20.12.2019 e lo reperirà in sede domani, sabato 21.12.2019

MINARDI GIAN PAOLO20/12/2019 16.33MINARDI GIAN PAOLO
  
17/12/2019

Il giorno 16.12 al briefing il previsore di turno G.Minardi segnala l'eventualità, se ritenuto opportuno dal previsore entrante, dell'emissione di un avviso per il passaggio perturbato previsto per il giorno successivo.

Ho chiesto al previsore in turno G.Minardi se tale eventualità non rientrasse nella modalità di nowcasting (fase monitoraggio), considerato che l'evento sarebbe iniziato il giorno successivo, anche se la sua fase acuta sarebbe prevista verso sera.

G.Minardi fa presente che comunque si è in tempo il giorno successivo per emetttere un eventuale avviso, rispettando le ore di preavviso, al di sotto delle quali invece si sarebbe passati alla fase di "nowcasting".

Il giorno successivo 17.12 entro in turno e ritengo opportuno, sulla base dei modelli disponibili, di emettere un Avviso per Pioggia/12h su alcune aree, facendo partire l'evento dalle ore 11:00 dello stesso giorno.

Si segnala scarsa chiarezza sulle fase di previsione e sulla fase di monitoraggio (Pag 4 dell'allegato A del Manuale Operativo si considera  "Fase previsionale" con tempi di preavviso di 12/36 ore-DGR n. 4599/2015 art. 2.1-. Al di sotto delle 12 ore interviene la "Fase di monitoraggio" ovvero nowcasting)

 


BRAMBILLA ERICA21/01/2020 15.36BRAMBILLA ERICA
  
10/12/2019

​Sì è scelto di non estendere i codici A sotto i 600m poichè le nevicate erano previste solo in tarda serata con uno zero termico in salita sino a metà giornata (circa 2500m) e crollo in serata intorno ai 600-800m. Si è voluto in ogni caso segnalare la possibilità di nevischio a quote inferiori ai 600m, ma senza accumuli.

VARGIU ANTIOCO10/12/2019 16.41VARGIU ANTIOCO
  
08/12/2019

​Indici FWI non prodotti il 08/12/2019, utilizzati i prodotti del giorno prima e le previsioni di EFFIS. In ogni caso evidenziato un aumento del pericolo per Foehn il giorno 10.    

VARGIU ANTIOCO08/12/2019 11.44VARGIU ANTIOCO
  
26/11/2019

​Codici "-" nel vigilanza per il giorno successivo. L'unica soglia "vicina" è quella per codice A sulle 12h su IM09, ovvero 35 mm. La probabilità di superamento di tale soglia risulta praticamente nulla o molto bassa (0/20 %) su ecmwf. Solo il cosmo I2 vede una cumulata di 30/40 mm su buona parte dell'alta pianura e fascia prealpina. Tutti gli altri deterministici vedono una cumulata ben inferiore a 35 mm. Pertanto codici "-" ovunque. 

DALLA LIBERA DAVIDE26/11/2019 15.20DALLA LIBERA DAVIDE
  
07/11/2019

Si ipotizzano condizioni meteo favorevoli all'insorgere di precipitazioni abbondanti sulle aree e alpine e prealpine per correnti meridionali alle quote ​di 850 e 700 hPa, specialmente sul primo sbarramento prealpino. Sulle Alpi cumulate abbondanti, talvolta da codice A su 12-24 ore ma con quota neve relativamente "bassa" e intorno a 1000-1200 metri. Attenzione all'Appennino per possibile coinvolgimento di fenomeni convettivi a ridosso dell'Appennino Ligure ( provincia GE).
Possibile convergenza su confine IM-04,05,09, MOLOCH 30-40 mm.
Nel totale dell'evento si ipotizza un maggiore coinvolgimento della Valcamonica e del Bresciano (settori prealpini). Passaggio breve ma incisivo. Non si evidenziano criticità sulla media e bassa pianura.
Riguardo la neve, si ipotizza una discesa della quota sin verso i 900-1000 (circa 400-500 metri sotto lo ZT) per locali manifestazioni convettive (rovesci). Alcune valli, come le bergamasche, potranno vedere 30-40 cm a 1500-1600 metri.

ZANETTI MATTEO07/11/2019 16.12ZANETTI MATTEO
  
24/10/2019

​Alle 17:20 circa sono stata chiamata per informazioni sull'evoluzione meteo dal Dipartimento di Brescia:  incendio ad un caseificio a Leno-BS. La chiamata al reperibile meteo è stata effettuata con un nr nascosto. E' stato difficoltoso rispondere, in quanto il touchscreen dello smartphone era bagnato: pioveva. In caso non fossi riuscita a prendere la chiamata, non sarebbe stato possibile richiamare, visto che il nr era nascosto.

Non è la prima volta che dai Dipartimenti si viene contattati da nr privati /nascosti

BRAMBILLA ERICA25/10/2019 15.24BRAMBILLA ERICA
  
14/10/2019

​Condizioni in progressivo peggioramento per il transito di una saccatura di origine atlantica che transiterà sul sud della Francia per lambire la catena alpina occidentale della Penisola prima di spostarsi verso nord Europa. Il flusso umido instabile determinerà precipitazioni intense, anche a carattere temporalesco con probabilità media di temporali forti sull'ovest della regione, mentre le precipitazioni più intense e le cumulate maggiori si verificheranno sul nordovest e in particolare sulla IM-04 interessata da codice B PP/12 E 24h. La valutazione non propriamente certa della traiettoria della perturbazione e la conseguente lieve incertezza sui quantitativi di PP sulla parrte più sensibilmente interessata mi ha suggerito di valutare il contributo di tuitti i modelli disponibili, in particolare del Moloch che reputo ben attendibile sulle precipitazioni convettive, che però è uscito ad un orario in ritardo rispetto all'ora di pubblicazione del bollettino.

ANSELMI UMBERTO14/10/2019 11.40ANSELMI UMBERTO
  
18/09/2019

​emessi codici A per temporali forti per il passaggio instabile del pomeriggio e fino al primo mattino di giovedì. seppur incerta la previsione di fenomeni intensi rispetto al giorno precedente si repurta leggermente più elevata la probabilità di isolati temporali di forte intensità.

DALLA LIBERA DAVIDE18/09/2019 15.54DALLA LIBERA DAVIDE
  
17/09/2019

Incerta la previsione riguardante le precipitazioni per il giorno successivo, mercoledì. Valutazione finale di bassa probabilità di temporali forti, con indicazione sul bollettino di PROBABILI rovesci e temporali sparsi, dovuta a: poca dinamica, debole fronte in transito da nord verso sud, vento da est alle basse quote, indici termodinamici favorevoli allo sviluppo di temporali ma non troppo elevati, nuvolosità previstà già al mattino-fattore che inibisce la convezione-. 

DALLA LIBERA DAVIDE17/09/2019 11.00DALLA LIBERA DAVIDE
  
07/09/2019

​Bollettino vigilanza emesso in ritardo in quanto nel corso della mattinata sono stato contattato due volte dal referente del centro funzionale per analizzare accuratamente la situazione idro-meteo su alcune Zone di particolare criticità.

ANSELMI UMBERTO07/09/2019 11.38ANSELMI UMBERTO
  
05/09/2019

​Durante la valutazione della delicata fase perturbata in arrivo sulla Lombardia ho riscontrato qualche difficoltà decisionale, a causa dell'assenza dati dei modelli della catena Cosmo (5M, I2 ed I7). Il ritardo nell'emissione del bollettino è dovuto, oltre all'assenza dei dati modellisstici di cui sopra, anche al ritardo "fisiologico" nell'uscita del modello di riferimento ad area limitata Moloch (uscita run alle ore 10:45 circa).

MICHELE CICORIA05/09/2019 11.13MICHELE CICORIA
  
30/08/2019

​valutati codici "-" con indicazioni testuali. si ritiene bassa la probabilità di temporali forti causa: dinamica assente, debole afflusso di aria più umida nei bassi strati nella sera di venerdì., indici convettivi favorevoli allo sviluppo di temporali, profilo verrticale favorevole specie sui rilievi, poco favorevole sulla Pianura. Tutti i fattori favorevoli dalle ore centrali e nel pomeriggio. Bassa probabilità di formazione di supercelle o sistemi organizzzati. Isolatamente un temporale forte comunque non è escluso.

DALLA LIBERA DAVIDE30/08/2019 15.31DALLA LIBERA DAVIDE
1 - 30Successiva

Layout Anteprima