22/03/2020

​Chiarimento sull'interpretazione del Manuale Operativo riguardo all'emissione domenicale (festivi in genere) dei prodotti in oggetto: 1) il Meteo AIB è un prodotto emesso solo durante la stagione ad alto rischio o in presenza di Avviso di criticità e in queste condizioni è emesso tutti i giorni festivi esclusi; 2) il VigilanzaAIB è emesso tutto l'anno, tutti i giorni festivi esclusi ma i festivi sono inclusi se è attivo o è presvisto almeno un codice B.

Risultato: oggi, domenica 22.3.2020, i due prodotti non sono stati emessi.

Questa interpretazione deriva anche da confronto con RUO, potrà subire variazioni in seguito a revisione del Manuale Operativo o, più in generale, della Direttiva Allertamento.

MINARDI GIAN PAOLO
22/03/2020 10.52
MINARDI GIAN PAOLO
  
21/03/2020

​nelle ultime settimane, in seguito all'installazine del nuovo PC da parte di BV-Tech, la stazione di ricezione ed elaborazione delle immagini Meteosat di Sala Meteo ha subito frequenti interruzioni. L'utima in ordine di tempo risale a ieri, sabato 21.3.2020, e risulta in un fermo che dura ancora (oggi, domenica 22.3.2020) in quanto il pc non è neanche raggiungibile da remoto e quindi risulta impossibile riavviarlo (soluzione questa adottata regolarmente nelle ultime due settimane). Il malfunzionamente quindi potrebbe avere a che fare con l'intervento in sede da parte di BV-Tech nel pomeriggio di venerdì 20.2.2020.

Il presente malfunzionamento è stato segnalato via mail a BV-Tech e UOICT (nessuna risposta finora)

MINARDI GIAN PAOLO
22/03/2020 10.57
MINARDI GIAN PAOLO
  
23/02/2020

​il grado di pericolo IB è in crescita dal 15.2. Ieri, basandomi sulle mappe di analisi (che mostravano un livello in generale più alto rispetto alla corrispondente previsione) e sulla checklist, ho forzato più codici A (e più A di grado Medio) rispetto alla previsione basata sul COSMO. In assenza però di un episodio eclatante di foehn non ho ritenuto oggi di forzare qualche B, anche perchè l'ulteriore aumento rispetto a ieri e oggi sarà limitato a parte di domani, poi è atteso un temporaneo cambiamento delle condizioni (più umido). Questa situazione "a cavallo" tra "A medio" e "B" su alcune Zone è stata valutata al telefono in due tempi questa mattina con Ismaele Valsecchi: PCiv attiverà di conseguenza un codice Arancione da stasera e per domani su alcune Zone dove c'è già qualche incendio (Nordovest ad esempio).

MINARDI GIAN PAOLO
23/02/2020 10.54
MINARDI GIAN PAOLO
  
22/02/2020

​nel corso della settimana è stata completata la sostituzione del pc Meteosat con uno standard BVtech con SO Windows 10. Questo ha comportato nei giorni scorsi svariate interruzioni nella ricezione e quindi nella disponibilità delle immagini. Ultimo atto: stamattina (alle 8.10) l'ho trovato "bloccato", ovvero non in ricezione. Riavviato tutto e ora va, ma non è dato di capire la causa del blocco, avvenuto ieri sera alle 21 UTC circa. Ancora qualche verifica da fare!

MINARDI GIAN PAOLO
22/02/2020 08.32
MINARDI GIAN PAOLO
  
21/02/2020

​Il modello è risultato disponibile circa 3.5 ore dopo l'orario normale. Questo ha comporato la mancata elaborazione delle mappe previste dell'indice FWI che quindi è stata lanciata a mano (MS). Conseguenza finale: Vigilanza AIB emesso un po' in ritardo (circa 15 min)

MINARDI GIAN PAOLO
22/02/2020 08.27
MINARDI GIAN PAOLO
  
10/02/2020

​ore 23: ancora mancanti le mappe (ma anche ciumbia e altro) di ECMWF. Verificato ftp (meteora - DPC): grib non arrivati.

MINARDI GIAN PAOLO
10/02/2020 22.57
MINARDI GIAN PAOLO
  
04/02/2020

​Le mappe del COSMO 5M non erano disponibili dal run delle 12 del 03/02/2020. Pertanto per l'aggiornamento dell'avviso di criticità del 04/02/2020 e per il bollettino di vigilanza ho usato le mappe del ecmwf HIres e in secondo luogo COSMO2I. I due modelli in realtà erano discordanti sull'evoluzione dell'evento.

Per quanto riguarda le mappe COSMO 5M e' probabile che ci sia stato un conflitto con il processo di creazione VIRTUAL SOUNDINGS.

VARGIU ANTIOCO
04/02/2020 17.18
VARGIU ANTIOCO
  
25/01/2020

​Fino almeno alle 10.30 non disponibili i run 00 di COSMO5M, I7 e I2 perchè non prodotti alla fonte, ovvero CINECA (verificato sul sito ftp). Di conseguenza, non essendo disponibile neabche l'aggiornamento dell'FWI, come supporto per il bollettino di Vigilanza AIB ho utilizzato la previsione FWI (e sottoindici!) del sistema EFFIS - Copernicus

MINARDI GIAN PAOLO
25/01/2020 10.43
MINARDI GIAN PAOLO
  
07/01/2020

Ieri, martedì 7 gennaio, il bollettino in oggetto è stato inviato alle 11.15 causa problemi tecnici nella produzione delle mappe di previsione FWI. Il ritardo è stato concordato con Marta e Roberto vista la veloce risoluzione del problema. lo stesso ritardo è stato comunicato alla Prot.Civ alle 10.30 circa.​

ZANETTI MATTEO
08/01/2020 09.15
ZANETTI MATTEO
  
20/12/2019

​A causa di imprevista uscita anticipata (ore 10.15) del previsore "Y" (Erica Brambilla) i bollettini Inquinanti e Meteo Lombardia sono stati compilati in anticipo e poi pubblicati all'ora nominale dal previsore "X" (Davide Dalla Libera). Il cellulare di reperibilità "Y" è stato deviato sul numero personale di Edoardo Peroni che entrerà in pronta disponibilità dalle 17 di oggi venerdì 20.12.2019 e lo reperirà in sede domani, sabato 21.12.2019

MINARDI GIAN PAOLO
20/12/2019 16.33
MINARDI GIAN PAOLO
  
17/12/2019

Il giorno 16.12 al briefing il previsore di turno G.Minardi segnala l'eventualità, se ritenuto opportuno dal previsore entrante, dell'emissione di un avviso per il passaggio perturbato previsto per il giorno successivo.

Ho chiesto al previsore in turno G.Minardi se tale eventualità non rientrasse nella modalità di nowcasting (fase monitoraggio), considerato che l'evento sarebbe iniziato il giorno successivo, anche se la sua fase acuta sarebbe prevista verso sera.

G.Minardi fa presente che comunque si è in tempo il giorno successivo per emetttere un eventuale avviso, rispettando le ore di preavviso, al di sotto delle quali invece si sarebbe passati alla fase di "nowcasting".

Il giorno successivo 17.12 entro in turno e ritengo opportuno, sulla base dei modelli disponibili, di emettere un Avviso per Pioggia/12h su alcune aree, facendo partire l'evento dalle ore 11:00 dello stesso giorno.

Si segnala scarsa chiarezza sulle fase di previsione e sulla fase di monitoraggio (Pag 4 dell'allegato A del Manuale Operativo si considera  "Fase previsionale" con tempi di preavviso di 12/36 ore-DGR n. 4599/2015 art. 2.1-. Al di sotto delle 12 ore interviene la "Fase di monitoraggio" ovvero nowcasting)

 


BRAMBILLA ERICA
21/01/2020 15.36
BRAMBILLA ERICA
  
10/12/2019

​Sì è scelto di non estendere i codici A sotto i 600m poichè le nevicate erano previste solo in tarda serata con uno zero termico in salita sino a metà giornata (circa 2500m) e crollo in serata intorno ai 600-800m. Si è voluto in ogni caso segnalare la possibilità di nevischio a quote inferiori ai 600m, ma senza accumuli.

VARGIU ANTIOCO
10/12/2019 16.41
VARGIU ANTIOCO
  
08/12/2019

​Indici FWI non prodotti il 08/12/2019, utilizzati i prodotti del giorno prima e le previsioni di EFFIS. In ogni caso evidenziato un aumento del pericolo per Foehn il giorno 10.    

VARGIU ANTIOCO
08/12/2019 11.44
VARGIU ANTIOCO
  
26/11/2019

​Codici "-" nel vigilanza per il giorno successivo. L'unica soglia "vicina" è quella per codice A sulle 12h su IM09, ovvero 35 mm. La probabilità di superamento di tale soglia risulta praticamente nulla o molto bassa (0/20 %) su ecmwf. Solo il cosmo I2 vede una cumulata di 30/40 mm su buona parte dell'alta pianura e fascia prealpina. Tutti gli altri deterministici vedono una cumulata ben inferiore a 35 mm. Pertanto codici "-" ovunque. 

DALLA LIBERA DAVIDE
26/11/2019 15.20
DALLA LIBERA DAVIDE
  
07/11/2019

Si ipotizzano condizioni meteo favorevoli all'insorgere di precipitazioni abbondanti sulle aree e alpine e prealpine per correnti meridionali alle quote ​di 850 e 700 hPa, specialmente sul primo sbarramento prealpino. Sulle Alpi cumulate abbondanti, talvolta da codice A su 12-24 ore ma con quota neve relativamente "bassa" e intorno a 1000-1200 metri. Attenzione all'Appennino per possibile coinvolgimento di fenomeni convettivi a ridosso dell'Appennino Ligure ( provincia GE).
Possibile convergenza su confine IM-04,05,09, MOLOCH 30-40 mm.
Nel totale dell'evento si ipotizza un maggiore coinvolgimento della Valcamonica e del Bresciano (settori prealpini). Passaggio breve ma incisivo. Non si evidenziano criticità sulla media e bassa pianura.
Riguardo la neve, si ipotizza una discesa della quota sin verso i 900-1000 (circa 400-500 metri sotto lo ZT) per locali manifestazioni convettive (rovesci). Alcune valli, come le bergamasche, potranno vedere 30-40 cm a 1500-1600 metri.

ZANETTI MATTEO
07/11/2019 16.12
ZANETTI MATTEO
  
24/10/2019

​Alle 17:20 circa sono stata chiamata per informazioni sull'evoluzione meteo dal Dipartimento di Brescia:  incendio ad un caseificio a Leno-BS. La chiamata al reperibile meteo è stata effettuata con un nr nascosto. E' stato difficoltoso rispondere, in quanto il touchscreen dello smartphone era bagnato: pioveva. In caso non fossi riuscita a prendere la chiamata, non sarebbe stato possibile richiamare, visto che il nr era nascosto.

Non è la prima volta che dai Dipartimenti si viene contattati da nr privati /nascosti

BRAMBILLA ERICA
25/10/2019 15.24
BRAMBILLA ERICA
  
14/10/2019

​Condizioni in progressivo peggioramento per il transito di una saccatura di origine atlantica che transiterà sul sud della Francia per lambire la catena alpina occidentale della Penisola prima di spostarsi verso nord Europa. Il flusso umido instabile determinerà precipitazioni intense, anche a carattere temporalesco con probabilità media di temporali forti sull'ovest della regione, mentre le precipitazioni più intense e le cumulate maggiori si verificheranno sul nordovest e in particolare sulla IM-04 interessata da codice B PP/12 E 24h. La valutazione non propriamente certa della traiettoria della perturbazione e la conseguente lieve incertezza sui quantitativi di PP sulla parrte più sensibilmente interessata mi ha suggerito di valutare il contributo di tuitti i modelli disponibili, in particolare del Moloch che reputo ben attendibile sulle precipitazioni convettive, che però è uscito ad un orario in ritardo rispetto all'ora di pubblicazione del bollettino.

ANSELMI UMBERTO
14/10/2019 11.40
ANSELMI UMBERTO
  
18/09/2019

​emessi codici A per temporali forti per il passaggio instabile del pomeriggio e fino al primo mattino di giovedì. seppur incerta la previsione di fenomeni intensi rispetto al giorno precedente si repurta leggermente più elevata la probabilità di isolati temporali di forte intensità.

DALLA LIBERA DAVIDE
18/09/2019 15.54
DALLA LIBERA DAVIDE
  
17/09/2019

Incerta la previsione riguardante le precipitazioni per il giorno successivo, mercoledì. Valutazione finale di bassa probabilità di temporali forti, con indicazione sul bollettino di PROBABILI rovesci e temporali sparsi, dovuta a: poca dinamica, debole fronte in transito da nord verso sud, vento da est alle basse quote, indici termodinamici favorevoli allo sviluppo di temporali ma non troppo elevati, nuvolosità previstà già al mattino-fattore che inibisce la convezione-. 

DALLA LIBERA DAVIDE
17/09/2019 11.00
DALLA LIBERA DAVIDE
  
07/09/2019

​Bollettino vigilanza emesso in ritardo in quanto nel corso della mattinata sono stato contattato due volte dal referente del centro funzionale per analizzare accuratamente la situazione idro-meteo su alcune Zone di particolare criticità.

ANSELMI UMBERTO
07/09/2019 11.38
ANSELMI UMBERTO
  
05/09/2019

​Durante la valutazione della delicata fase perturbata in arrivo sulla Lombardia ho riscontrato qualche difficoltà decisionale, a causa dell'assenza dati dei modelli della catena Cosmo (5M, I2 ed I7). Il ritardo nell'emissione del bollettino è dovuto, oltre all'assenza dei dati modellisstici di cui sopra, anche al ritardo "fisiologico" nell'uscita del modello di riferimento ad area limitata Moloch (uscita run alle ore 10:45 circa).

MICHELE CICORIA
05/09/2019 11.13
MICHELE CICORIA
  
30/08/2019

​valutati codici "-" con indicazioni testuali. si ritiene bassa la probabilità di temporali forti causa: dinamica assente, debole afflusso di aria più umida nei bassi strati nella sera di venerdì., indici convettivi favorevoli allo sviluppo di temporali, profilo verrticale favorevole specie sui rilievi, poco favorevole sulla Pianura. Tutti i fattori favorevoli dalle ore centrali e nel pomeriggio. Bassa probabilità di formazione di supercelle o sistemi organizzzati. Isolatamente un temporale forte comunque non è escluso.

DALLA LIBERA DAVIDE
30/08/2019 15.31
DALLA LIBERA DAVIDE
  
28/08/2019
Oggi 28 agosto alle 4.20 circa sono stato contattato dai reperibili territoriali di Lodi per un incendio ad una stazione di deposito rifiuti di Codogno. Ho fornito loro le informazioni  richieste sulle condizioni attuali e sulla evoluzione dell’intensità e direzione del vento, allo scopo di ottimizzare la scelta del posizionamento dei campionatori.

Un saluto

UA

ANSELMI UMBERTO
28/08/2019 15.15
ANSELMI UMBERTO
  
21/08/2019

Viene valutata come aggravante la situazione favorevole di elicità tra le Zone IM-04, IM-05 e IM-09. E' presente intorno a 850 hPa un moderato flusso umido orientale, mentre in quota permane meridionale. Settentrionale al suolo con possibilità di convergenze nella aree già indicate e Brianza. Tutti i modelli conco​rdano nell'evidenziare le aree indicate come quelle con maggior accumulo, arealmente oltre i 30 mm, localmente fino a 60-80 mm in 12 ore. Viene specificato nel CMA che potrebbero essere interessate anche le zone confinali settentrionali e occidentali di IM-09, tuttavia arealmente viene considerata MEDIA la probabilità di Temporali Forti. Dato DLS 10-15 m/s viene valutato come PROBABILE l'innesco di sistemi a multicella, in lento spostamento e con persistenza a ridosso dei rilievi per sollevamento orografico. Non escluse supercelle. Rischio grandine basso, al più medio-piccole dimensioni per CAPE moderato-basso. Si allega valutazione COSMO I2

ZANETTI MATTEO
21/08/2019 15.36
Allegato
ZANETTI MATTEO
  
12/08/2019

Si fa riferimento al CMA emesso da EP l'11 agosto, con indicate le zone alpine e prealpine a maggior rischio di fenomeni intensi.
Si integra con codici A anche sulla pianura per possibili inneschi da outflow e convergenze sulle alte pianure di MI-BG-BS.
In particolare si segnala la possibilità di importante convergenza tra PV-MI-VA per ingresso venti asciutti da nord, umidi da sud-est e ancora asciutti di caduta dall'Appennino da sud.
Dato l'intenso DLS prossimo ai 30 m/s si sottolinea la tipologia multicellulare e supercellulare come la più probabile, con associate grandinate di medie dimensioni e raffiche di vento in pianura. Il rischio di piogge persistenti è maggiormente relegato alle aree montane.
Si allega il RS delle ore 12z di Milano e una mappa MOLOCH per evidenziare le possibili aree di convergenza nel BL.

ZANETTI MATTEO
12/08/2019 15.59
Allegato
ZANETTI MATTEO
  
13/07/2019

​Questa mattina si è verificata la concomitanza di diversi malfunzionamenti sui sistemi di processamento dei dati e visualizzazione. Questo il riassunto:

  • problema patching su apprendista con blocco degli script di precompilazione che fanno uso di R e della libreria sp: ticket aperto ieri pomeriggio (venerdì 12.7), ancora irrisolto;
  • problema blocco Gagliardo: aperto e chiuso nella notte da Wiit. Wikiss era rimasto fermo, io l'ho riavviato (servizio mysql).  Adesso il server funziona regolarmente (es. modello ecmwf plottato);
  • problema IRIS Lombardia: non viene alimentato dai dati. . Non ho trovato istruzioni utili su wikiss, resta aperto. Intanto usiamo IRIS di Arpa Piemonte.
In mattinata sono intercorse svariate comunicazioni tra gli interessati. Conseguenza finale: bollettino Meteo Lombardia pubbliato in ritardo.


MINARDI GIAN PAOLO
13/07/2019 12.45
MINARDI GIAN PAOLO
  
07/07/2019

​Il run 00:00 del modello Europeo è arrivato in ritardo di circa un'ora rispetto alla media, con output disponibile intorno alle 10:30

MICHELE CICORIA
07/07/2019 10.57
MICHELE CICORIA
  
06/07/2019

​Chiamata per analisi e previsione vento locale per incendio a Santa Giulietta, nella provinca di Pavia.
Prima chiamata ricevuta alle ore 18:30.

MICHELE CICORIA
10/07/2019 14.26
MICHELE CICORIA
  
21/05/2019

Prevista nel pomeriggio l'attivazione di celle NON organizzate su area prealpina e di alta pianura con POSSIBILITA' di brevi grandinate e forti raffiche di vento. Dubbio sull'effettiva intensità del temporale per la presenza di aria molto secca tra 900 e 750 hPa. CAPE ragionevolmente alto e prossimo ai 1000 J/KG con valori lcoalmente superiori su bassa pianura. Possibile convergenza al confine con il Veneto per nuove celle. Lapse rate 850-500 di 7°C/km. Maggiore probabilità di fenomeni su veronese, vicentino, padovano e rodigino. Si EMETTE CODICE PER VALUTAZIONE DEL RISCHIO TRA 30-50%.

ZANETTI MATTEO
20/05/2019 11.09
ZANETTI MATTEO
  
16/05/2019
Durante la pubblicazione del bollettino ho riscontrato un problema di salvataggio/accesso per questioni password scaduta, avvenuta proprio a cavallo dell'orario di pubblicazione (intorno alle 10:30).

A seguito di diversi riavvii del pc personale ho effettuato l'aggiornamento col cambio password e successivamente pubblicato il bollettino, con un leggero e fisiologico ritardo.

MICHELE CICORIA
16/05/2019 10.51
MICHELE CICORIA
Titolo 
Data di riferimento 
Contenuto 
Autore 
Data/ora modifica 
Allegati 
Autore ultima modifica 
1 - 30Successiva

​Layout Standard